Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Concorso per raccontare Vittoria, Scoglitti e il territorio tramite pittura, fotografia e cortometraggi

67

La Giunta comunale,  accogliendo la proposta presentata dall’assessore ai Beni e alle Attività Culturali Paolo Monello, con  apposita delibera, nell’ambito del programma di massima delle attività culturali per il 2023 (delibera di G.C, n. 338 del 24/08/2023), intende valorizzare il patrimonio storico, artistico e ambientale del territorio e dei due centri urbani di Vittoria e Scoglitti, istituendo un concorso a premi per il miglior quadro, la miglior foto ed il miglior cortometraggio presentati, allo scopo di promuovere l’immagine a fini culturali e turistici della nostra realtà.
Il concorso sarà diviso in tre sezioni: Pittura, Fotografia e Cortometraggi (della durata massima di 5 minuti). Il premio sarà di euro 500 per ogni sezione, e andrà all’opera più votata da una apposita giuria composta da critici, artisti, fotografi.
Potranno partecipare al concorso per una sola delle sezioni tutti gli artisti, fotografi e film-maker della Città, della Provincia e della Regione. Le opere (quadri, fotografie e cortometraggi) dovranno pervenire in apposite cornici e supporti digitali e rimarranno tutte di proprietà comunale; gli autori infatti, al momento della presentazione dell’opera, saranno chiamati a sottoscrivere la donazione della stessa all’Ente.
«Scopo dell’iniziativa – sottolinea l’assessore Paolo Monello – è quello  di valorizzare da un lato il territorio e la visione che ne abbiamo e, dall’altro i singoli artisti, fotografi e documentaristi, vittoriesi e non. Abbiamo infatti voluto allargare la platea dei partecipanti  anche per avere una visione di Vittoria attraverso altri punti di vista. La data  per la  presentazione degli elaborati sarà successivamente fissata e  la premiazione potrebbe avvenire in occasione dell’anniversario tradizionale della fondazione di Vittoria, nell’ambito della Settimana della Cultura, che è mia intenzione riprendere. Le date del 23, 24 e 25 aprile infatti, rappresentano tappe fondamentali: il 23 aprile  per la Giornata mondiale del libro e del diritto d’Autore,  il 24 aprile per la storia della Città e della sua fondazione  e il 25 aprile  per la storia del Paese che, nel  2024, celebrerà il 79° anniversario della liberazione dal nazi-fascismo.»
Le opere pervenute entro la data stabilita saranno esposte nella Sala delle Capriate Gianni Molé.