Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Modica, riconoscimento della Società scientifica FADOI per Gaetano Cabibbo: è il referente regionale delle patologie respiratorie

287

La società scientifica FADOI Regione Sicilia (Federazione delle Associazioni dei Dirigenti Ospedalieri Internisti), in seguito ad espressa richiesta della presidenza nazionale, ha individuato come referente regionale FADOI per le patologie respiratorie il dottor Gaetano Cabibbo, Pneumologo, Direttore dell’Unità Operativa Complessa di Medicina interna dell’ospedale “Maggiore-Baglieri” di Modica.
Il prestigioso riconoscimento da parte di tutto il direttivo regionale FADOI, presieduto dal dottor Giuseppe Lo Faro, scaturisce dalla qualità del lavoro specialistico, in campo pneumologico, svolto nel centro modicano. Infatti il dottor Cabibbo, tra l’altro già tutor della Scuola FADOI NIV (ventilazione polmonare non invasiva) Regione Sicilia, arricchisce la propria attività di reparto anche con quella svolta presso l’Unità Semplice di Pneumologia afferente alla stessa U.O.C di Medicina, dove vengono svolti quotidianamente esami di funzionalità respiratoria, esami di diagnostica dei disturbi respiratori nel sonno, test del cammino, broncoscopie con lavaggio broncoalveolare e biopsia bronchiali, apposizione di drenaggi pleurici. Inoltre, da circa quindici anni, il centro è stato individuato dalla Regione come “centro prescrittore per la terapia biologica per l’asma grave resistente alle comuni terapie”.
Il dottor Gaetano Cabibbo esprime soddisfazione e ringrazia la società scientifica per il prestigioso riconoscimento, ma soprattutto i suoi collaboratori della U.O.S Pneumologia e tutti i medici internisti del reparto “perché un risultato prestigioso non arriva se non c’è dietro un lavoro di squadra ed è sempre frutto di una continuità lavorativa e progettualità nel corso degli anni”. Cabibbo, inoltre, anticipa che l’ambito corso ECM della scuola FADOI NIV Regione Sicilia, a cui partecipano medici provenienti da tutta Italia, il prossimo anno si svolgerà per la prima volta a Modica. Anche il commissario straordinario dell’ASP, Fabrizio Russo, si congratula con il dott. Cabibbo per l’ottenimento di un riconoscimento così prestigioso.