Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Marina di Ragusa, continua il progetto dei ragazzi dell’Anffas “rimbocchiamoci le maniche”

217

Continua il progetto di decoro civico attuato dall’Anffas onlus Ragusa già dallo scorso autunno. Gli appuntamenti sono settimanali. Il progetto si chiama “Rimbocchiamoci le maniche”. Ed è portato avanti con alcune classi della scuola media Quasimodo di Marina. “L’anno scorso – dice Chiara Scrofani di Anffas Ragusa – abbiamo ripulito le spiagge e quest’anno ci stiamo, dedicando insieme con la scuola, del fatto di far prendere coscienza agli alunni rispetto a quanto sia importante la partecipazione di tutti per il bene comune. Sono state colorate le panchine come simbolo di non violenza e insieme agli alunni sono state scelte delle frasi scritte sulle panchine. Importante l’inclusione dei nostri ragazzi insieme agli studenti. Ed è importante il messaggio che si vuole fare passare, quello cioè di non basarsi mai sui preconcetti ma di andare oltre”. Il sito posto sotto i riflettori è il piazzale Padre Pio, caratterizzato dalla presenza di giochi per i bambini oltre che di un’area attrezzata adatta soprattutto alle famiglie. “Già nel mese di ottobre scorso – affermano ancora dall’Anffas onlus Ragusa – i nostri ragazzi, i quali avevano notato, durante la loro visita, lo stato non proprio ineccepibile del sito, c’erano rimasti male. E così si erano già attivati, indossati i guanti, ottenendo di potere avviare una piccola azione di riqualificazione dell’area, ripulendola dalla presenza di cartacce e di altri rifiuti, oltre ad apportare qualche piccola miglioria. Quest’azione continua a vederli impegnati in maniera attenta ed efficace grazie al progetto. E’ un bellissimo gioco di squadra che, portato avanti assieme agli operatori, fa diventare i nostri ragazzi, per un giorno, curatori del bene pubblico, del bene di ciascuno di noi. Una grande lezione civica che auspichiamo possa essere ripetuta in futuro anche con altre modalità”.