Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Ragusa, controlli del territorio: 2 denunciati e più di 300g di droga sequestrati

142

I Carabinieri della Compagnia di Ragusa in concorso con i Carabinieri del Nucleo Cinofili di Nicolosi, nel corso della serata dello scorso lunedì hanno eseguito pianificati servizi di controllo del territorio tesi a prevenire i fenomeni di spaccio di sostanze stupefacenti e della guida in stato di ebrezza, che hanno portato al deferimento in stato di libertà di 2 persone e al sequestro di un grande quantitativo di stupefacente.
Un ventottenne veniva notato nel centro storico poiché camminava con fare guardingo: fermato su strada, veniva trovato in possesso di una dose di circa 0,20 g di cocaina. Interrogato su dove avesse reperito la sostanza, confessava agli operanti di averla acquistata da un uomo residente poco distante da Piazza Carmine. I militari quindi, dopo aver espletato le formalità del caso, si recavano presso l’abitazione indicatagli dall’assuntore, ove vi si trovava un trentenne ristretto agli arresti domiciliari. L’uomo controllato anch’egli dai Carabinieri veniva trovato in possesso di una dose di hashish e di strumenti per il confezionamento dello stupefacente ben celati all’interno del piano cottura della cucina. Inoltre, in bella vista sul tavolo da pranzo gli operanti rinvenivano un machete di ben 45 cm di lama e un pugnale tattico di circa 35 cm, verosimilmente utilizzati per intimorire gli acquirenti di stupefacente. Il trentenne veniva quindi denunciato per spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione abusiva di armi e tutto quanto rinvenuto veniva posto sotto sequestro.
Un cinquantanovenne di origine marocchina a bordo di una berlina guidava nel centro cittadino in modo discontinuo e pericoloso. Veniva prontamente fermato dalla gazzella che dopo aver identificato la regolarità dei documenti lo sottoponeva al test dell’etilometro. Il test restituiva esito positiva misurando un tasso alcolemico di ben 1,9 g/l, ampiamente sopra il limite di 0,5 g/l stabilito dalla legge. I carabinieri quindi hanno proceduto al ritiro della patente, al sequestro del veicolo e al deferimento per guida in stato di ebrezza alcolica.
Nell’arco della stessa serata, inoltre, i controlli dei militari dell’Arma, coadiuvati dall’unità cinofili, hanno permesso di sequestrare una rilevante quantità di stupefacenti. Durante il controllo nei pressi di Corso Mazzini di Ragusa Ibla il cane segnalava un muretto di pietra a secco: celati in una cavità all’interno del muro, dietro una pietra ben incastonata, gli operanti hanno rinvenuto due involucri, il primo contenete circa 100 g di marijuana, il secondo ben due panetti da 100g di hashish. Lo stupefacente, sequestrato dai Carabinieri, destinato sicuramente al taglio, avrebbe consentito di ricavare migliaia di dosi da vendere al dettaglio ed immettere nelle strade di Ragusa.