Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Modica, al “Quasimodo” sabato letterario con lo scrittore di Agrigento Salvatore Indelicato

0 86

Sarà dedicato allo scrittore agrigentino Salvatore Indelicato il XVI^ appuntamento del Caffè Letterario Quasimodo di Modica, che si terrà sabato 8 giugno, alle ore 17.30 al Palazzo della Cultura, nell’ambito della stagione culturale 2024.

Si parlerà del libro di racconti Mannalà, che sarà presentato da Giuseppe Macauda, poeta del Caffè Quasimodo, e Liliana Arrigo, Presidente della Giuria del Pirandello Festival di Agrigento.

Nel corso della serata, che sarà moderata da Rosanna Giannone, componente del Quasimodo, gli attori della Compagnia Teatrale “I Caturru” di Scicli , Giovanna Drago e Giovanni Blundetto, declameranno brani del libro , mentre Alessia Belitende eseguirà al pianoforte intermezzi musicali.

Il libro Mannalà – afferma Domenico Pisana – è una raccolta di racconti con un intreccio fra ‘storia, memoria, paesaggio, strade, cortili e vicoli’ radicato nei luoghi dove l’autore è nato e cresciuto negli anni cinquanta e sessanta del Novecento, in particolare Piazza Madonna degli Angeli, luogo di riferimento del libro dello scrittore agrigentino, da cui è tratto il titolo Mannalà , una contrazione del nome Madonna degli Angeli.

La raccolta fa respirare al lettore odore di terra agrigentina e di sinceri sentimenti, i legami dell’autore con il paesaggio fortemente radicato nel vissuto del suo cuore; alla semplicità dell’impianto narrativo, poggiato su microcosmi di vita, storie e tradizioni dal sapore etno- antropologico di una Agrigento ormai scomparsa, si accompagna l’ essenzialità del narrare, caratterizzato dall’uso di un lessico con rimandi simbolici e da un tessuto linguistico espressivo e arricchito di immagini che riverberano nella dimensione del nostos, dell’autoironia e della malinconia”.

Salvatore Indelicato è uno degli scrittori più rilevanti dell’agrigentino nonché autore di diversi lavori teatrali, destinati ai bambini, tra i quali una riduzione teatrale del romanzo “Il Piccolo Principe” di Antoine de Saint – Exupéry e la commedia brillante “L’ispezione scolastica”.

Ha all’attivo un centinaio di articoli pubblicati su giornali locali e sulla rivista “Kouros”, in cui si è occupato di storia agrigentina e critica teatrale, con interviste a personalità dello spettacolo di livello nazionale. Un suo articolo sull’antico eremo della Quisquina è stato ripreso dallo scrittore Andrea Camilleri nel suo libro “Le pecore e il Pastore”, Ed. Sellerio.

Ha pubblicato due romanzi: “Fossi nato là”, 2003, al quale è stato assegnato il “Premio Palcoscenico 2004” e “Solo per amore”,2011, con il quale ha vinto la XIII Edizione del premio letterario “Ignazio Buttitta” – sezione romanzi. Ha al suo attivo anche un silloge poetica “Gocce d’amore”, 2018, nella quale raccoglie tutte le sue emozioni a tema amoroso e con la quale si è classificato al 2° posto nella XXI Edizione del Premio “I. Buttitta” nel 2019.