Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Modica, al “Quasimodo” lo scrittore rosolinese Corrado Calvo presenta il romanzo “La lama sottile dell’amore”

849

Sarà dedicato allo scrittore rosolinese Corrado Calvo, il sabato letterario che si terrà a Modica il prossimo 6 aprile alla Società Operaria di Mutuo Soccorso, alle ore 17.30, in collaborazione tra la FIDAPA, Sezione di Modica, e il Caffè Letterario Quasimodo.

Al centro della serata il romanzo “La lama sottile dell’amore”, che sarà presentato da Giuseppe Blandino, poeta dell’Associazione rosolinese “Cultura e Dintorni”; l’incontro, al quale porterà un saluto la Presidente della Fidapa Irene Raudino, sarà moderato da Giuseppe Macauda, poeta e componente del Quasimodo.

Nel corso della serata, Vittorio Rubino e Rita Buscemi leggeranno brani tatti dal romanzo, Domenico Pisana converserà con l’autore e il M° Lino Gatto eseguirà brani musicali alla chitarra.

“L’amore – afferma Domenico Pisana – è un elemento che caratterizza vari romanzi di Corrado Calvo, ove egli scandaglia il rapporto dell’io con l’altro in tutte le sue direzioni e nelle varie prospettive. “La lama sottile dell’amore” è il romanzo della consapevolezza. I due protagonisti Geltrude e Carmine, dopo tante peripezie, guarderanno dentro se stessi e andranno oltre le convenzioni e faranno una scelta d’amore. In questo romanzo, ove agisce un ventaglio di personaggi, vengono toccate tematiche attuali come il rapporto con gli immigrati, il rapporto tra genitori e figli, l’amore tra amici muovendosi dentro lo sfondo della Sicilia Orientale. Un libro di speranza che testimonia come non sia vero che tutti i valori si stiano perdendo, anzi si possono recuperare per nutrire la fiducia in un cambiamento migliore”.

Corrado Calvo, docente di storia e filosofia, è autore di romanzi, racconti, saggi critici, recensioni, prefazioni e reportages; è l’ideatore del Premio di poesia “Scripta Manent”. Vive e opera a Rosolini. È presidente e fondatore delle Associazioni Culturali “Club Famiglie” e “Cultura e Dintorni”. Ha pubblicato: “Printemps”, poesie, 1976; “Il motivo della strage nella letteratura del Rinascimento”, saggio, 1982; “L’amorosa notte e altri racconti”, 1986; “Il grottesco”, 1988; “La sorella”, 1989; “Il repubblicanesimo da Mazzini a Pasquale Bandiera”, in Atti del Convegno (2005); e ancora “La Relazione, romanzo (2008); Economia e classe dirigente nella Sicilia borbonica”, saggio, 2011; “Nel nome del padre. DearFrank, Giorgio caro (2013), “La lama sottile dell’amore” (2019) e “L’amore sbagliato” (2019) tre romanzi premiato di diversi premi di narrativa.