Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Inter-Benfica 3-3, nerazzurri in semifinale con il Milan

68

MILANO (ITALPRESS) – E’ festa grande per l’Inter, che pareggia per 3-3 con il Benfica e vola in semifinale. Una qualificazione mai in discussione per i nerazzurri, che dopo il 2-0 dell’andata calano solo nel finale a risultato acquisito mettendo in cassaforte la qualificazione grazie ai gol di Barella in avvio e poi di Martinez e Correa nella ripresa. A vent’anni dall’ultima volta, torna quindi il derby della Madonnina in una semifinale di Champions League. Milan e Inter si troveranno l’una contro l’altra a maggio in un doppio confronto che vale la finalissima contro una tra Real Madrid e Manchester City. L’equilibrio del match si spezza già al 14′, quando i padroni di casa passano in vantaggio. Dzeko difende palla con caparbietà, Barella chiude uno scambio con Martinez e si sposta la palla sul sinistro trovando una splendida conclusione sotto l’incrocio lontano sulla quale Vlachodimos non può nulla. La timida reazione dei lusitani si traduce alla mezz’ora in una punizione dalla distanza di Grimaldo che Onana para in due tempi. Tre minuti dopo Martinez va a segno di testa, ma l’arbitro annulla per una spinta in attacco dell’argentino. Gli uomini di Inzaghi abbassano il ritmo e vengono puniti al 38′. Rafa Silva riceve dalla destra e pennella un bel cross al centro per Aursnes che di testa timbra l’1-1 con cui le due squadre vanno all’intervallo. Nella ripresa, gli ospiti non sfondano e al 20′ i locali ne approfittano trovando il 2-1 che chiude i conti. Mkhitaryan trova bene Dimarco che entra in area e crossa rasoterra sul primo palo pescando Martinez, il quale firma una rete da vero opportunista interrompendo il suo digiuno. Gli uomini di Schmidt spariscono dal campo e al 33′ arriva il 3-1. Il neo entrato Correa riceve palla in area, se la sposta con eleganza sul destro e insacca con un bel tiro a giro a che bacia il palo e termina la sua corsa alle spalle di Vlachodimos. Il Benfica si rivede al 38′, quando Neres centra il palo con il sinistro dopo uno svarione difensivo di Brozovic. Joao Mario e compagni accorciano le distanze al 41′ grazie ad Antonio Silva, che di testa capitalizza al meglio una punizione di Grimaldo. All’ultimo secondo di recupero arriva anche il 3-3 finale con il neo entrato Musa, che sfrutta con un bel sinistro un assist di Schjelderup.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).