Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Il Napoli vince 2-0 a Empoli e festeggia il 21° successo

86

EMPOLI (ITALPRESS) – Il Napoli conquista il suo ventunesimo successo in serie A e si issa di nuovo a +18 in classifica in attesa della sfida che attende domani la più immediata rivale per lo scudetto, ovvero l’Inter, che affronterà il Bologna. Vittoria meritata e mai in discussione quella degli uomini guidati da Luciano Spalletti che di fatto hanno chiuso la gara nei primi 28′ grazie all’autorete di Ismajli, col difensore dell’Empoli andato nel panico su un cross di Zielinski servito da Kvaratskhelia, e poi con Osimhen, rapace a raccogliere una corta respinta di Vicario su conclusione del georgiano. Ed i padroni devono dire comunque grazie al nigeriano incapace di segnare il 3-0 già al 33′ non sfruttando un errore di Luperto, con Kim che sull’angolo successivo centra una traversa a dimostrazione del dominio totale del Napoli. L’Empoli non ha fatto da sparring partner ma è ovvio che mai come in questo momento fra le due squadre viste al Castellani ci sia una differenza abissale di valori, con i padroni di casa che oltre a rinunciare ad Akpa Akpro e Bandinelli per squalifica, hanno visto Caputo partire dalla panchina perchè non al meglio. Per Meret poche vere parate però una importante al 20′ su una angolata di Henderson che poteva tenere la partita maggiormente viva. Paolo Zanetti prima dello scoccare dell’ora di gioco prova ad invertire la tendenza della gara inserendo Caputo e Grassi ma è il Napoli a continuare a fare la partita con Osimhen ancora protagonista visto che gli viene annullato per fuorigioco il possibile tre a zero. L’unica nota negativa della serata per i partenopei è il rosso di Marui Rui a metà ripresa per un brutto fallo su Caputo. Gli ospiti non subiscono l’inferiorità numerica anzi ancora con Osimhen, prima del cambio, va ancora una volta vicino al gol a poco meno di 10′ dalla fine, con Vicario decisivo, che poi replica a tempo scaduto su Gaetano.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).