Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

In Germania grande successo per il Concerto tenuto dal Coro “Mater Dei” di Ispica diretto dal Maestro Amore insieme al coro “Mondo Musica” del soprano Claudia Oddo

0 456

Uno scambio culturale ha creato un’autentica magia. I Cori di Ispica si sono fusi con quelli della cittadina tedesca di Werther creando uno spettacolo pieno di emozioni. Gli spettatori presenti nella chiesa di St. Jacobi sono rimasti completamente sorpresi quando il coro ispicese “Mater Dei”, composto da 30 elementi e diretti dal maestro Giannino Amore, e il coro del giubileo di Miz di Werther, “Mondo Musica” hanno iniziato a intonare i primi brani. Due terzi delle oltre 50 voci sono femminili, un terzo è maschile. Angela Gianì, presidente del coro italiano, ha espresso un sincero ringraziamento per l’invito.

Il vicesindaco di Werther, Udo Lange, ha dato il benvenuto agli ospiti siciliani elargendo il suo più vivo apprezzamento con parole di encomio che ha emozionato i presenti.

L’inno “Gloria” di Antonio Vivaldi ha fatto da apripista. Sotto la direzione del maestro Giannino Amore e il virtuoso accompagnamento al pianoforte a coda Bechstein di Maciej Wesolinski, la musica ha creato un’atmosfera magica in tutte le navate della chiesa. Tanti i brani celebri che si sono succeduti davanti ad un pubblico incantato ed entusiasta. Dal “Flauto magico” di Mozart si è passati all’aria “O Iside e Osiride”, eseguita dal basso profondo Günter Klein con il coro Mondo Musica sotto la direzione del soprano Claudia Oddo.

Un altro pezzo importante della prima parte è stato l’inno sacro “Panis Angelicus” del compositore francese César Franck. Seguono una serie di grandi brani della letteratura operistica italiana di Gioachino Rossini e Giuseppe Verdi: “Dal tuo stellato soglio” (Mosè in Egitto), con cori uniti e le fantastiche voci soliste del basso Günter Klein, del talentuoso tenore Dimitri Garofalo e del soprano Claudia Oddo;  “La vergine degli angeli” e “Pace, pace, mio Dio” (La forza del destino), il primo eseguito per solista (Oddo) e coro, il secondo  eseguito da Claudia Oddo (accompagnata al pianoforte dal Maestro Amore) che con le sue capacità interpretative è riuscita a creare un clima mistico.

Nel “Concertino in “Mi bemolle maggiore”, op. 26” di Carl Maria von Weber, il direttore del Mater Dei, Giannino Amore, si è esibito al clarinetto con magistrale bravura, volendo tributare un omaggio alla terra che li ospita con un brano di un autore tedesco.

Due momenti di intensa preghiera corale in formazione cameristica sono stati eseguiti nello Stabat Mater di Pergolesi e nel contemporaneo canto Gregoriano del Ubi Caritas di Ola Giejlo. L’evento ha poi assunto un tocco cinematografico con titoli di musica da film di Enrico Morricone. L’emozionante esecuzione di “Nella Fantasia” dal film “The Mission” ha deliziato l’auditorium, così come la radiosa composizione originale di Oddo “Fiori di passione”.

Il Coro Mater Dei ha ricevuto una standing ovation per la sua interpretazione del brano “Hallelujah” di Handel. È stata inoltre proposta una Ave Maria composta da Giannino Amore ed eseguita dalla angelica voce solista del Mater Dei Carmeluccia Tarascone. Il pubblico, che ha applaudito con enfasi, ha cantato con grande trasporto il “Va pensiero” di Verdi, strappando così i commoventi bis “You raise me up” e la ninna nanna siciliana “Avò, avò e avò”.

“Il canto è magia! È quello che abbiamo vissuto qui stasera! Mille grazie!”. Cosi ha esclamato a fine concerto Axel Reimers, vicesindaco della Lindenstadt Halle.

Tutti i membri del coro Mater Dei hanno ricevuto dei doni e Claudia Oddo ha consegnato agli ospiti una targa in ottone incisa come ricordo.

Tutto questo è stato possibile grazie all’azione sinergica di una collaborazione musicale tra la Oddo ed Amore, iniziata 2 anni fa come concertisti in duo, e che ha avuto seguito nel coinvolgimento dei due cori diretti dai due maestri. Ma la concreta realizzazione, anche dal punto di vista logistico organizzativo, è da ascrivere al merito della generosa, infaticabile e vulcanica Claudia Oddo, alla quale sia il maestro Amore che tutto il coro Mater Dei, hanno espresso la loro sentita gratitudine.

Ecco la scaletta dei brani del concerto tenuro a Wether

Prima parte

VIVALDI, Gloria, tutti, pianoforte Wesolinski, direzione Amore

MOZART, Isis und Osiris, Il flauto magico, Mondo Musica, basso Klein, pianoforte Wesolinski, direzione Oddo

MOZART, Ave verum corpus, tutti, pianoforte Wesolinski, direzione Amore

PERGOLESI, Stabat Mater, Ensemble femminile  Italia/Germania, pianoforte Wesolinski, direzione Amore

FRANCK, Panis Angelicus, tutti, soprano Oddo, pianoforte Wesolinski, direzione Amore

ROSSINI, Dal tuo stellato soglio, Mosè in Egitto, tutti, basso Klein, tenore Garofalo, soprano Oddo, contralto Lohstroh, pianoforte Wesolinski, direzione Amore

VERDI, O signore dal tetto natìo, I Lombardi alla crociata, Mater Dei, pianoforte Wesolinski, direzione Amore

VERDI, La vergine degli angeli, La forza del destino, tutti, basso Klein, soprano Oddo, Piano Wesolinski, direzione Amore

Seconda parte

VERDI, Pace pace mio Dio, La forza del destino, soprano Oddo, pianoforte Amore

WEBER, Concertino in mib-maggiore, primo e secondo movimento, Klarinette Amore, pianoforte Wesolinski

AMORE, Ave Maria, soprano Tarascone, pianoforte Amore, direzione Oddo

OLA GJEILO, Ubi caritas, Mondo Musica, Ensemble Mater Dei, Piano Wesolinski, direzione Oddo

MORRICONE, Playing love, la leggenda del pianista sull’oceano, pianoforte Amore

MORRICONE, Nella fantasia, The Mission, Mondo Musica, soprano Oddo, clarinetto Amore, pianoforte Wesolinski, clarinetto Amore

ODDO, Fiori di passione, soprano Oddo, Mondo Musica con
l’Ensemble Mater Dei, pianoforte Amore

HÄNDEL, Hallelujah, Mater Dei, pianoforte Wesolinski, direzione Amore

VERDI, Va pensiero, Nabucco, tutti, clarinetto Amore, pianoforte Wesolinski, direzione Oddo

Bis/ Zugabe:
LOVLAND, You raise me up, tutti, con i solisti dei cori Garofalo, Tarascone, Weigelt, Lohstroh, pianoforte Amore, direzione Oddo
Avo, avo e avo ninna nanna siciliana, tutti, soprano Oddo, pianoforte

Qui un’estratto video del concerto

 

Qui la seconda parte

 

Per poterlo visionare per intero di seguito il link YouTube

 

Credits photo: Ed Rekate