Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Europee, Chinnici: “lotta alla criminalità, tutela delle donne e dei bambini per continuare il mio impegno in Europa”

0 23

Lotta alla criminalità organizzata, tutela dei giovani, delle donne, dei bambini e, non ultimo, il controllo del corretto impiego dei fondi europei. Sono questi i punti cardine attorno ai quali ha ruotato il mio lavoro da parlamentare europea. Un lavoro che vorrei portare avanti con il consenso dei tanti siciliani e sardi che in questi anni sono stati al mio fianco e mi hanno supportato”.

E’ quanto dichiara in una nota Caterina Chinnici, europarlamentare del PPE e capolista di Forza Italia nella circoscrizione delle Isole. “La criminalità organizzata è un problema di tutta l’Europa e per questo deve essere affrontato uniti: dobbiamo sviluppare e ancor più rafforzare il tanto lavoro già fatto, sostenendo forze dell’ordine e magistrati, per liberare l’economia dal denaro sporco e le amministrazioni dalla corruzione, per la libertà di imprenditori e cittadini onesti” spiega Chinnici, aggiungendo che per quel che riguarda i fondi europei “sono un’opportunità unica per lo sviluppo dei nostri territori e vanno spesi tutti, bene, al più presto e al riparo dalle infiltrazioni criminali, per portare crescita, infrastrutture e competitività alle nostre imprese e ai nostri giovani”.

Spazio anche alla prevenzione, alla protezione e al sostegno delle donne vittime di violenza. “Una donna su tre in Europa ha subito maltrattamenti: rafforzare la prevenzione, proteggere e sostenere le vittime, e reprimere questi gravi reati deve costituire un impegno costante, rafforzando le misure già adottate e promuovendo la parità” evidenzia Chinnici, rilevando anche il grande impegno per proteggere i più piccoli contro ogni forma di abuso, anche online. “Deve continuare ad essere la nostra priorità: molto si è fatto fin qui, con nuove leggi e strategie europee, e molto resta da fare, perché nessun bambino o bambina sia lasciato indietro”. Quanto ai giovani, chiarisce che: “I nostri ragazzi e le nostre ragazze devono poter trovare nell’Europa le possibilità per crescere professionalmente e costruire il proprio futuro, ma anche grazie all’Europa dobbiamo offrire loro l’opportunità di vivere qui, nella loro terra, quel futuro”. Grande interesse ha suscitato il lavoro di Chinnici nei confronti dei temi strettamente connessi con l’insularità: “Si tratta di una condizione riconosciuta dai Trattati. Per questo deve essere concretamente presa in considerazione in tutte le politiche e i programmi dell’UE, con misure specifiche anche di compensazione per i maggiori costi che ne derivano per i nostri cittadini e imprese”. Infine, l’Europa che verrà e lo sviluppo futuro dell’Unione anche alla luce di fondamentali riforme: “L’Europa deve essere all’altezza delle sfide globali e geopolitiche che abbiamo davanti: va quindi riformata, per garantire decisioni più rapide e efficienti, dare maggiore voce ai cittadini europei, e promuovere i nostri valori di libertà, sicurezza, pace e prosperità”