Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Spettacolo in casa Psg, il Barcellona vince 3-2

41

PARIGI (ITALPRESS) – Il Barcellona si impone per 3-2 in casa del Paris Saint Germain, al termine di una partita spettacolare e giocata su ritmi infernali. Nell’andata dei quarti di finale di Champions League, al Parc des Princes, i blaugrana si impongono grazie alla doppietta di Raphinha e alla rete di Christensen; dall’altra parte, in casa Psg, non bastano le reti Dembelè e Vitinha in apertura di secondo tempo. L’inizio di partita è equilibrato ed entrambe le formazioni si alternano nel dominio del palleggio. Sin dai primi minuti non mancano le occasioni da gol e l’avvio del Psg è positivo. Col passare dei minuti, però, crescono anche gli spagnoli, vicini al gol al 22′, quando Mendes salva sulla linea il colpo di testa di Lewandowski. Gli ospiti, a furia di provarci, trovano il vantaggio al 37′, grazie alla rete di Raphinha: dopo un’uscita bassa di Donnarumma, il brasiliano raccoglie il pallone e segna l’1-0 a porta vuota. L’intervallo sembra essere una manna dal cielo per il Psg, decisamente poco lucido dopo lo svantaggio. Nella ripresa, infatti, la reazione dei parigini è rabbiosa e in cinque minuti i padroni di casa ribaltano i blaugrana. Dopo appena tre minuti Dembelè pareggia con un potente mancino sotto la traversa; due minuti più tardi Vitinha, servito splendidamente da Fabian Ruiz, segna il 2-1. Xavi corre ai ripari, pescando dalla panchina Joao Felix e Pedri: proprio quest’ultimo, al 62′, al primo pallone toccato serve l’assist per il 2-2, firmato ancora da Raphinha. Nel corso di una partita ricca di sorpassi e controsorpassi, il Barcellona torna in vantaggio al 77′, ancora una volta con un neoentrato dalla panchina: su angolo di Gundogan, questa volta tocca a Christensen segnare di testa, approfittando della dormita della difesa francese. Il Barcellona tiene nel finale e porta a casa una vittoria pesante in trasferta, frutto dei cambi illuminanti di Xavi. Il ritorno è in programma per martedì prossimo all’Estadi Olimpic Lluis Companys.
– foto Ipa Agency –
(ITALPRESS).