Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Scoglitti, denunciato dai Carabinieri un cittadino sorpreso mentre incendiava chili di rifiuti e posta sotto sequestro l’area utilizzata per l’attività illecita

50

Prosegue l’attività di contrasto ai fenomeni criminali in materia ambientale da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Ragusa, anche con attività finalizzate ad arginare il fenomeno delle “fumarole”.
In particolare, nella mattinata del 15 u.s., i militari della Stazione Carabinieri di Scoglitti, durante l’attività di controllo del territorio nella frazione marinara hanno osservato la presenza di una nube scura e percepito un forte odore acre nell’aria, presumibilmente riconducibile alla combustione di materiali plastici. Per quanto osservato, i Carabinieri, seguendo l’origine della nube, sono giunti nei pressi di un terreno di proprietà di un cittadino vittoriese, D.G.G., cl. 45.
Dalle verifiche espletate nell’immediatezza dei fatti e sul luogo, i militari hanno potuto documentare la presenza di un ingente quantitativo di vari rifiuti, tra cui plastica e scarti della lavorazione agricola. Dopo aver messo in sicurezza l’area interessata dalla combustione, i Carabinieri hanno espletato approfondimenti sul terreno e, tenuto conto della flagranza di reato cui veniva colto D.G.G., lo hanno deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per “illecita combustione di rifiuti” sequestrando preventivamente un’area di circa 100 mq interessata dalla combustione.