Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Modica, controlli straordinari della Polizia: denunciato uno straniero e sequestrati 200 litri di gasolio

85

Nella giorni scorsi il Questore della provincia di Ragusa, Dr. Vincenzo TROMBADORE, ha disposto servizi straordinari di controllo nel territorio di Modica con la finalità di attuare misure di vigilanza atte a prevenire qualsiasi turbamento della convivenza civile ed a garantire la sicurezza dei cittadini.

Il rafforzamento del dispositivo ha previsto l’impiego di pattuglie aggiuntive della Polizia di Stato, oltre quelle che ordinariamente svolgono tale tipologia di servizio, nonché di equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Catania richieste dal Questore Trombadore al Dipartimento della Pubblica Sicurezza per un’attività più incisiva sul territorio.

Gli equipaggi della Polizia di Stato hanno rivolto particolare attenzione alle aree urbane e periferiche di Modica nonché ai luoghi di aggregazione dove spesso per prevenire e reprimere l’abuso di sostanze alcoliche o psicotrope. In tale contesto la Polizia di Stato ha eseguito perquisizioni mirate sul posto nonché domiciliari presso le abitazioni di pregiudicati molti dei quali sottoposti a misure di prevenzione personali.

Nel complesso della capillare attività attuata dal dispositivo a Modica, la Polizia ha identificato complessivamente 729 persone, mentre i veicoli controllati nei posti di controllo sono stati circa 300; numerose le violazioni di varia natura al C.d.S. che sono state elevate a carico dei conducenti dei veicoli (tra cui mancata copertura assicurativa, mancata revisione, guida senza patente, guida contromano, guida a velocità non commisurata in orario notturno, etc).

Nel contesto dei controlli gli Agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Modica hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria uno straniero con pregiudizi di polizia residente a Vittoria per i reati di ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale e guida senza patente, elevando a suo carico anche verbali di contravvenzione al codice della strada per diverse violazioni.

In particolare, l’uomo che percorreva a bordo della sua autovettura la SS.194 direzione Ragusa, alla vista degli operatori di Polizia accelerava per sfuggire al controllo degli operatori della Polizia di Stato.

L’auto in fuga veniva inseguita dalle pattuglie del Commissariato di P.S. di Modica fino Ragusa dove l’autovettura dopo aver effettuato diverse manovre pericolose a velocita sostenuta, viaggiando anche contromano, veniva bloccata e sottoposta a perquisizione.

A bordo del veicolo gli Agenti rinvenivano una decina di bidoni contenenti circa 200 litri di gasolio di verosimile provenienza furtiva, atteso che il conducente non forniva giustificazioni valide sul possesso dell’ingente quantitativo di carburante.

L’uomo veniva accompagnato presso il Commissariato di P.S. di Modica dove all’esito di ulteriori accertamenti veniva denunciato all’Autorità Giudiziaria per i reati commessi ed il carburante rinvenuto è stato sottoposto a sequestro.

Dalla immediata attività d’indagine condotta dagli agenti è emerso che il carburante era stato asportato dai mezzi di proprietà di un’azienda agricola il cui titolare ne ha denunciato il furto in Commissariato.

In aderenza a quanto approfondito in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, l’attenzione del Questore della provincia di Ragusa Dr. Vincenzo Trombadore con la condivisione dei Comandanti provinciali dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza è sempre alta  verso la sicurezza urbana in tutti i comuni della provincia ed i controlli continueranno nel periodo a venire per prevenire il compimento di atti di illegalità che possano ripercuotersi sulla tranquillità dei cittadini.