Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Ragusa, controlli straordinari della Polizia in tutta la provincia iblea

118

Nella settimana appena trascorsa il Questore della provincia di Ragusa, Dr. Vincenzo TROMBADORE, ha disposto servizi straordinari di controllo in tutto il territorio ibleo tenuto conto delle tematiche di settore approfondite in Prefettura in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, con la finalità di attuare misure di vigilanza atte a prevenire qualsiasi turbamento della convivenza civile ed a garantire la sicurezza dei cittadini, nonché di    dare maggiore impulso al contrasto di quelle situazioni di illegalità garantendo il libero utilizzo e la fruizione degli spazi pubblici ai cittadini.

Il rafforzamento del dispositivo ha previsto l’impiego di pattuglie aggiuntive della Polizia di Stato, oltre quelle che ordinariamente svolgono tale tipologia di servizio, nonché pattuglie della Polizia Stradale ed Unità Cinofile per un contributo specialistico.

In occasione di tali controlli, finalizzati anche a reprimere e prevenire il consumo di stupefacenti, a Comiso la Polizia  di Stato ha eseguito perquisizioni mirate congiuntamente al personale delle Unità Cinofile di Palermo appositamente richieste dal Questore Trombadore per un contributo specializzato nella ricerca degli stupefacenti.

Nel complesso della capillare attività attuata dal dispositivo in provincia, la Polizia ha identificato complessivamente 1.757 persone, tra cui molti   pregiudicati, mentre i veicoli controllati nei posti di controllo sono stati 1.049; numerose le violazioni di varia natura al C.d.S. che sono state elevate a carico dei conducenti dei veicoli.

Per contrastare il fenomeno della incidentalità stradale causata spesso dall’abuso di alcol, le pattuglie della Polizia Stradale hanno sottoposto al test dell’etilometro molti conducenti e 2 persone, risultate positive al controllo sono state denunciate per guida in stato di ebbrezza.

Nel contesto dei controlli a Vittoria e Ragusa le pattuglie di hanno tratto in arresto 2 persone, sottoposte al regime degli arresti domiciliari, perché trovate fuori dalle rispettive abitazioni senza l’autorizzazione dell’Autorità Giudiziaria. Altre 2 sono state denunciate dalle Volanti di Ragusa per lo stesso motivo.

A Ragusa un uomo è stato tratto in arresto dalle Volanti per il reato di resistenza a Pubblico Ufficiale ed altre due  persone  sono state denunciate sempre per lo stesso reato.

Inoltre, specifici servizi straordinari di controllo del territorio sono stati predisposti dall’Autorità Provinciale di Pubblica Sicurezza con la condivisione dei Comandanti provinciali dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza.

In tale contesto sono stati rintracciati sul territorio 6 stranieri irregolari che dopo le verifiche eseguite dall’Ufficio Immigrazione della Questura sono stati espulsi dal territorio nazionale.

 

 

 

 

 

 

 

Con l’espletamento dei servizi straordinari di controllo del territorio il Questore della provincia di Ragusa, Dr. Vincenzo TROMBADORE, ha voluto dare maggiore impulso al contrasto di quelle situazioni di illegalità che più preoccupano i cittadini, per garantire il libero utilizzo e la fruizione degli spazi pubblici dei centri storici e delle zone marinare che nei giorni scorsi, grazie al tempo ancora mite, hanno registrato la presenza di numerose persone e turisti.

L’attenzione dell’Autorità provinciale di P.S. verso la sicurezza urbana in tutti i comuni della provincia è altissima ed a tal fine vengono mantenuti costanti e diretti i contatti con le Amministrazioni Comunali anche in relazione a tutte quelle tematiche che possano ripercuotersi sull’ordine e la sicurezza pubblica.