Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Medio Oriente, Tajani “Noi portatori di pace, obiettivo è de-escalation”

52

ROMA (ITALPRESS) – “Hamas è una organizzazione terroristica violenta che non ha nulla a che fare con i palestinesi. Noi siamo portatori di pace: l’Italia non è assolutamente un interlocutore, bisogna lavorare per una de-escalation”. Lo ha detto il vicepremier e ministro degli Esteri, Antonio Tajani, ospite di “Ping Pong”, Rai Radio 1. “In Italia abbiamo aumentato i livelli di sicurezza – ha aggiunto – abbiamo interrotto il trattato di Schengen”. Sulla manifestazione di sabato promossa dalla Lega il ministro Tajani ha spiegato che “se la Lega ritiene opportuno organizzare una manifestazione è una sua libera scelta”. “I quattro italiani usciti dalla striscia di Gaza sono in buone condizioni di salute e spero che oggi altri due italiani possano uscire”, ha sottolinato e poi, riferendosi ai recenti episodi di antisemitismo registrati in diversi Paesi europei, ha aggiunto: “Ogni tanto purtroppo rispunta l’antisemitismo in Europa. Ci sono preoccupanti manifestazioni che vanno condannate. Bisogna educare i giovani, dobbiamo spiegare ai nostri figli che non ci può essere un odio razziale”, ha concluso.

– Foto: Agenzia Fotogramma –
(ITALPRESS).