Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Discarica Bellolampo di Palermo, firmato verbale consegna 1^ lotto della settima vasca

58

PALERMO (ITALPRESS) – E’ stato firmato, stamane, a Palermo, presso l’Assessorato regionale dell’energia e dei servizi di pubblica Utilità il verbale di consegna del primo lotto della settima vasca di Bellolampo, in adempimento all’ordinanza sindacale che dà il via libera al conferimento dei rifiuti pretrattati cittadini. Tale prima tranche ha una volumetria pari a 180 mila metri cubi e consentirà presumibilmente una durata di abbancamento di circa 6/8 mesi; tempo utile per il completamento della restante parte della settima vasca che avrà una capacità complessiva di circa 960 mila metri cubi per una durata di circa 3/4 anni. E’ quanto fanno sapere dalla Rap, azienda di igiene ambientale di Palermo, sottolineando in una nota che il futuro completamento di tutte le opere della settima vasca comprende il nuovo impianto di stoccaggio del percolato (vasca in cemento armato di circa 4 mila metri cubi) oltre alle strutture accessorie quali autorimessa per i mezzi d’opera della discarica, uffici, spogliatoi e servizi igienici per citarne alcune. Primo tassello verso una progressiva crescita della Piattaforma impiantistica di Bellolampo.
“La consegna del primo lotto della settima vasca – dichiarano il Sindaco Roberto Lagalla e l’Assessore alle Politiche Ambientali Andrea Mineo – è senz’altro una buona notizia per tutta la città e per la Rap. Testimonia l’impegno proficuo che in questo ultimo anno vi è stato tra l’amministrazione comunale, l’assessorato alle politiche ambientali, la propria controllata Rap in sinergia con l’Assessore all’energia Roberto Di Mauro ed i suoi uffici che ringraziamo per la sensibilità dimostrata in questo lungo percorso. L’amministrazione comunale ha posto in essere un ingente mole di investimenti per la modernizzazione e l’ampliamento dell’impiantistica del polo industriale di Bellolampo nell’ottica del progressivo e consistente aumento della raccolta differenziata e del raggiungimento dell’economia circolare del rifiuto nel quale si innesta senza dubbio l’utilizzo di una infrastruttura strategica come questa. L’Ordinanza Sindacale numero 203 firmata lo scorso 28 ottobre – concludono Lagalla e Mineo – ha permesso oggi la consegna sebbene anticipata del primo lotto funzionale della settima vasca consentendo la continuità nel ciclo rifiuti e scongiurando sia la necessità di dover sostenere costi extra per il trasporto e lo smaltimento degli stessi che ogni possibile emergenza”.
“Quello di oggi – commenta il presidente di Rap, Giuseppe Todaro – è un passaggio fondamentale nel percorso di normalizzazione avviato da alcuni mesi. Con la consegna della prima trance della settima vasca, e il conseguente avvio degli abbancamenti dei rifiuti pretrattati nel primo lotto, si darà infatti respiro alla situazione emergenziale relativa alla raccolta dei rifiuti. Questo, inoltre, è un primo passo importante verso l’implementazione della piattaforma di Bellolampo, dove a breve saranno realizzati ulteriori e nuovi impianti – come l’impianto di biometano, di ingombranti, per il trattamento della plastica e pannolini – finalizzati al potenziamento della raccolta differenziata e alla valorizzazione dei rifiuti come risorsa. Ringrazio il sindaco e l’assessore Mineo per l’attenzione da sempre mostrata verso l’azienda e rispetto alla gestione dei rifiuti e per avere risposto con prontezza alla richiesta di Rap di un’Ordinanza Sindacale che ci ha consentito di andare avanti con l’attività in attesa della consegna del primo lotto e della conclusione dei lavori di revamping dell’impianto di TMB”.
Il verbale di consegna è stato firmato presso gli uffici regionali del Dipartimento Acqua e Rifiuti dalla Stazione appaltante, dall’Amministrazione Comunale e dai vertici Rap e l’impresa. Nella giornata di giovedì dopo avere svolto i rituali adempimenti tecnici operativi aziendali l’azienda inizierà ad abbancare nel lotto consegnato.

– foto ufficio stampa Rap, da sinistra Carmelo Alfonso (direttore Tecnico Impresa), Massimo Collesano ( Dirigente impianti RAP), Giuseppe Todaro ( Presidente RAP), Andrea Mineo ( Assessore alle politiche Ambientali), Roberto Di Mauro ( Assessore Regionale dell’Energia e dei Servizi di pubblica Utilità) ,Calogero Giuseppe Burgio (Dirigente Generale ad interim Dipartimento Regionale Acqua e Rifiuti, Salvatore Stagno (direttore dei lavori).
(ITALPRESS).