Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Schifani riceve a Palazzo d’Orlèans la nazionale italiana di Wakeboard

56

PALERMO (ITALPRESS) – La nazionale italiana di wakeboard è stata ricevuta a Palazzo d’Orlèans, a Palermo, dal presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani. La squadra sarà impegnata, per la prima volta nell’Isola, nei campionati europei in programma dal 30 ottobre al 4 novembre nello specchio d’acqua del Lago Poma di Partinico. Ad accompagnare la nazionale, i tecnici Pierluigi Mazzia, Enzo Molinari, Claudio Dal Lago e Manfredi Napoli. Presenti anche l’assessore regionale alle Attività produttive, Edy Tamajo, il sindaco e il presidente del Consiglio comunale di Partinico, Pietro Rao ed Erasmo Briganò.
“Lo sport – ha detto il presidente Schifani – è un elemento di vita che fa crescere bene perchè educa il corpo e la mente, oltre ad avere un alto valore sociale. Per questo motivo, il governo regionale ha voluto finanziare per il secondo anno consecutivo il cosiddetto ‘bonus palestrè. Spero che la Sicilia possa rappresentare, anche questa volta, un ottimo trampolino di lancio e vi auguro i migliori successi”.
“Da sportivo e amante di numerose discipline – ha aggiunto l’assessore Tamajo -, sono felice che questo evento si disputi a Partinico, generando ricadute interessanti dal punto di vista economico per le attività commerciali. Gli eventi sportivi creano non soltanto flussi di visitatori ed entrate, ma anche interesse per i luoghi in cui si svolgono. Siamo disponibili a verificare, insieme alla Federazione italiana, se ci siano le condizioni per creare un Centro federale qui in Sicilia”.
Il wakeboard è uno sport acquatico che è nato dall’unione tra lo snowboard e lo sci nautico, si pratica essenzialmente su una tavola, con la quale è possibile scivolare sull’acqua, tra svariate acrobazie, mentre si viene trainati da una barca motorizzata. In questi giorni stanno arrivando nella piccola cittadina in provincia di Palermo più di 100 atleti provenienti da tutta Europa. La squadra italiana ha trionfato ai campionati europei ben dieci volte nelle ultime undici competizioni.
– foto ufficio stampa Regione siciliana –
(ITALPRESS).