Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Nuovo campo sportivo in una scuola al Cep di Palermo, intitolato a Padre Puglisi

45

PALERMO (ITALPRESS) – A Palermo, nel quartiere Cep, alla presenza del sindaco Roberto Lagalla e dell’assessore all’Istruzione Aristide Tamajo, è stato inaugurato un nuovo campo sportivo polivalente all’interno dell’Istituto Comprensivo Giuliana Saladino del quartiere Cep, nei plessi Fuga e Calandrucci di via Giacinto Calandrucci 5. Il campo, intestato a Padre Pino Puglisi, è stato realizzato grazie all’assegnazione straordinaria di fondi alle scuole da parte del Comune di Palermo per gli interventi di manutenzione.
“Siamo felici di avere dato un segnale importante alla scuola Saladino e al quartiere. Lo abbiamo fatto un anno fa, quando erano presenti le difficoltà economiche del Comune che, però, ha deciso di impiegare quelle uniche risorse a disposizione in particolare sulle scuole, e ringrazio l’assessore Tamajo e i suoi uffici per il grande lavoro svolto su questo e gli altri progetti negli istituti di Palermo. Questo perchè siamo convinti che il rinnovamento e la riqualificazione della città partano dalle scuole, luoghi educativi e di formazione per eccellenza. Scuole che vanno difese e stiamo cercando di mettercela tutta per avere una città più avanzata. In questo percorso è necessario che tutti i cittadini collaborino con l’amministrazione, pensando che gli spazi pubblici siano la continuazione delle nostre abitazioni e, pertanto, vanno difesi come va tutelato questo campo intitolato a padre Pino Puglisi”, dichiara il sindaco di Palermo Roberto Lagalla.
“Al termine dello scorso anno, la scuola Giuliana Saladino ha ricevuto dal Comune di Palermo un finanziamento straordinario di cinquantasette mila euro che il consiglio d’istituto ha deciso opportunamente di destinare alla realizzazione di un campo sportivo polivalente. Con grande soddisfazione di tutta l’amministrazione, stamattina, insieme al Sindaco Lagalla, abbiamo inaugurato questo spazio tra la gioia di bambini e genitori e dell’intera comunità scolastica. Un campo dove non solo i piccoli studenti della Saladino ma anche i ragazzi del quartiere potranno giocare a calcio, basket e pallamano nelle ore mattutine così come in quelle pomeridiane. La sinergia tra amministrazione e Dirigenti scolastici è fondamentale e sta funzionando in tantissime scuole, permettendoci di intervenire in tempi rapidi dov’è necessario”, aggiunge Aristide Tamajo, assessore all’istruzione e all’Edilizia scolastica del Comune di Palermo.
“Siamo felici di potere inaugurare oggi questo spazio alla presenza di centinaia di allievi della scuola e delle loro famiglie – sottolinea il dirigente scolastico Giusto Catania -. Questa struttura sarà sempre aperta al quartiere. E’ già alla firma un protocollo intesa con l’associazione San Giovanni Apostolo per utilizzare in modo costante e continuo il campo. In orario scolastico sarà destinato a studentesse e studenti mentre ogni pomeriggio e durante i fine settimana sarà a disposizione della comunità”. Su decisione degli organi collegiali della scuola, il campo è stato intestato a Padre Pino Puglisi, in occasione del trentesimo anniversario della sua uccisione. “Padre Pino Puglisi voleva realizzare un campo di calcetto a Brancaccio ed è stato ucciso per l’affermazione della legalità nel quartiere – spiega Catania -. Crediamo che il nuovo campo sportivo possa dare un messaggio forte e dare modo alla scuola di adempiere a pieno alla sua missione educativa, fornendo luoghi sani di aggregazione e opportunità di crescita ai ragazzi e all’intera comunità”.
La struttura sportiva è stata realizzata con un finanziamento di 57mila euro, ovvero l’intera quota destinata all’I.C. Giuliana Saladino su 4 milioni di euro complessivi di risorse che il Comune ha destinato alle scuole per ristrutturazioni e ammodernamento. “Nel caso in cui dovessero avanzare risorse – conclude il dirigente scolastico chiediamo all’amministrazione cittadina di ridestinarli alle scuole. Noi siamo pronti a utilizzarle con progetti già esecutivi”.
– foto ufficio stampa Comune di Palermo –
(ITALPRESS).