Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Tlc, parte dal Piemonte l’OpNet Wholesale Castle Tour

64

ROMA (ITALPRESS) – L’OpNet Wholesale Castle Tour, evento itinerante dedicato alle TLC e al loro ecosistema, si svolgerà da ottobre 2023 a febbraio 2024 in sei diverse location in tutta Italia. Sarà il Piemonte a ospitare la prima tappa di lancio il 26 ottobre al Castello di Pavone, vicino Ivrea. Un roadshow innovativo, di cui quest’anno OpNet, Operatore 5G Wholesale Nazionale, è main sponsor.
Nata con l’intento di collegare operatori, fornitori e distributori per mostrare gli ultimi prodotti e servizi disponibili nel settore delle telecomunicazioni, l’iniziativa esplorerà le nuove opportunità di business anche attraverso stimolanti conversazioni One-to-One tra i partecipanti.
I protagonisti del percorso saranno i più affascinanti castelli d’Italia, accuratamente scelti per il loro valore storico, come il Castello Bevilacqua in Veneto il 23 novembre, per poi proseguire in Emilia-Romagna il 14 dicembre. Nell’anno nuovo il viaggio farà tappa, il 18 gennaio, in Umbria, al Castello di Rosciano. Seguiranno Puglia e Sicilia.
Il business tour ha l’obiettivo di promuovere l’incontro tra operatori locali, esperti di settore e fornitori per discutere delle ultime novità in materia di telecomunicazioni e nuovi standard, permettendo agli ospiti di acquisire informazioni attraverso la condivisione di esperienze di utilizzo, di migliorare il networking con i colleghi e di creare nuove, importanti relazioni di business. Un’occasione preziosa per approfondire il tema delle nuove tecnologie e comprenderne il valore concreto e i benefici finali per tutto l’ecosistema.
Gli argomenti dell’evento, 5G, Wi-Fi 6, XGS-PON, Internet of Things, Cloud Computing, Cybersecurity, Unified Communication e Edge Data Center, evidenziano il potere trasformativo della tecnologia nel mondo interconnesso di oggi.
“OpNet crede e investe nello sviluppo del territorio ed è questa l’occasione per approfondire con i diretti interessati i temi legati all’innovazione tecnologica indotta dal 5G, fondamentali per abilitare ed erogare servizi di connettività (ma non solo) sempre più performanti ed efficienti in logica di ecosistema – ha detto Gabriella Mauro, Head of Marketing, Communication and Commercial Partnership dell’Azienda -. Queste aree, infatti, offrono enormi opportunità per Operatori, Multiutilities, Aziende, Industria ed Enti Pubblici sul territorio: abbracciando queste tecnologie e affrontando le sfide associate, sarà possibile sbloccare un futuro di maggiore connettività, efficienza e sicurezza a beneficio di tutto il sistema Paese”.

– foto ufficio stampa Mediability –
(ITALPRESS).