Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

A Bruxelles uccisi due svedesi da presunto terrorista jihadista

66

BRUXELLES (BELGIO) (ITALPRESS) – Due turisti svedesi sono stati uccisi sul Boulevard d’Ypres a Bruxelles. Si tratterebbe di un attacco terroristico da parte di un uomo che ha rivendicato l’omicidio definendosi un jihadista. La sparatoria è avvenuta intorno alle 19:15 nei pressi di Place Sainctelette, Boulevard d’Ypres e Boulevard du Ninième de ligne. Le vittime sono due turisti che indossavano la maglia della squadra di calcio svedese che questa sera affronta il Belgio per le qualificazioni a Euro 2024. E’ caccia all’omicida che è stato ripreso in un video dove con abiti fluorescenti, dopo essere sceso da uno scooter, ha aperto il fuoco con un’arma da guerra urlando “Allah akbar” contro due persone che ha poi inseguito all’interno di un edificio. Abdeslam Jilani, l’autore dell’attentato nel centro di Bruxelles ha rivendicato il suo atto in un video pubblicato su Facebook. “Sono un jihadista dello Stato islamico, chi ama, ama, chi non ama, non ama”, ha detto. “Viviamo per la nostra religione e moriamo per la nostra religione”. Dopo una preghiera, continua. “Tuo fratello si è vendicato dei musulmani”, “adesso ho ucciso tre svedesi”, per poi concludere “Incontrerò il mio Dio, i musulmani saranno felici e chiedo perdono alle persone a cui potrei aver fatto del male”.

Il primo ministro belga Alexander De Croo ha invitato gli abitanti di Bruxelles a vigilare dopo l’attentato nella capitale. “Le mie più sincere condoglianze ai cari delle vittime del vile attentato di Bruxelles. Seguiamo l’evolversi della situazione e chiediamo ai cittadini di Bruxelles di essere vigili” ha scritto De Croo su X.

A causa dell’attentato, la partita tra Belgio e Svezia è stata sospesa dopo la fine del primo tempo. La decisione di non riprendere la sfida al ‘Re Baldovino” di Bruxelles, valida per
le qualificazioni a Euro2024 e arbitrata dall’italiano Mariani, è stata presa dai giocatori. Al momento dello stop la gara era sull’1-1 dopo le reti di Gyokeres (15) e del romanista Lukaku su rigore (31’).

Anche “Il Presidente del Consiglio Giorgia Meloni segue con preoccupazione le notizie sull’attentato compiuto a Bruxelles, nel cuore dell’Europa. L’Italia condanna con decisione ogni forma di violenza, fanatismo e terrorismo, ed esprime il più profondo cordoglio per le vittime e per le loro famiglie” si legge una nota di Palazzo Chigi.

Foto: Agenzia Fotogramma

(ITALPRESS).