Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Ragusa, pugno duro del Questore ibleo Trombadore: emesse 7 misure di prevenzione

67

La sistematica attività di prevenzione e controllo del territorio con i servizi straordinari interforze disposti dal Questore della provincia di Ragusa, Dr. Vincenzo Trombadore, con la condivisione dei Comandanti Provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, alla luce delle tematiche di settore trattate in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica prosegue in tutta la provincia.

In tale contesto, le risultanze delle attività “su strada” sono analizzate dalla Divisione Polizia Anticrimine, che sulla scorta delle segnalazioni ed input forniti dall’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura e dai Comandi territoriali dell’Arma dei Carabinieri, ha avviato approfondite istruttorie volte all’emissione dei provvedimenti del Questore quali “misure di prevenzione”, previsti dal “codice antimafia”.

Complessivamente, nell’ultima settimana, il Questore di Ragusa ha irrogato tre provvedimenti amministrativi di “Avviso orale”, tre “Divieti di Ritorno” ed un “Ammonimento”.

Destinatarie del provvedimento di “Avviso orale”, sono state tre persone arrestate per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione di armi clandestine e munizioni e ricettazione, in concorso. Di questi, uno annovera precedenti per reati contro il patrimonio, un altro è sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari ed il terzo ha precedenti specifici per reati relativi agli stupefacenti.

I provvedimenti di “Divieto di ritorno” adottati dal Questore riguardano due donne straniere rintracciate nel corso dei servizi di prevenzione dei reati sorprese in un quartiere di Ragusa dove erano stati messi a segno una serie di furti in abitazione. Il provvedimento impone il divieto di ritorno nel comune di Ragusa per la durata di tre anni.

Un altro provvedimento di “Divieto di ritorno” è stato emesso nei confronti di un uomo con precedenti di polizia per reati contro la persona e contro il patrimonio, proveniente da altra provincia, rintracciato a Santa Croce Camerina e denunciato per reati contro il patrimonio.

Nell’ambito dell’attività di prevenzione della violenza di genere il Questore di Ragusa ha irrogato un “Ammonimento” per violenza domestica, ad un uomo con precedenti specifici per reati contro la persona che alcuni giorni fa ha aggredito la moglie all’interno delle mura domestiche.