Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Parmigiano Reggiano a Cheese 2023 nel segno della biodiversità

60

BRA (ITALPRESS) – Dal 15 al 18 settembre torna Cheese, grande evento internazionale dedicato ai formaggi a latte crudo e alle forme del latte. Il Consorzio del Parmigiano Reggiano, main partner dell’iniziativa biennale organizzata dalla Città di Bra e da Slow Food, partecipa a questa XIV edizione con uno stand, showcooking, gare, degustazioni in pairing con vini, cocktail e spirits e un focus sui temi della biodiversità e dei prati stabili. Grazie agli abbinamenti proposti, il Parmigiano Reggiano viene messo in luce nelle caratteristiche di naturalità (solo tre ingredienti – latte, sale e caglio, cura artigianale, assenza di additivi e conservanti, naturalmente privo di lattosio), biodiversità delle sue diverse stagionature (da 12 a oltre 60 mesi), delle razze bovine (frisona italiana, bianca modenese, bruna, rossa reggiana) e dei prodotti certificati (dal prodotto di Montagna, al Kosher, l’Halal e il Biologico), ed estrema versatilità, che gli consentono non solo di conferire carattere ai grandi piatti, ma anche di abbinarsi con disinvoltura a vini, distillati, prodotti ittici e persino dessert.
Il fitto programma di showcooking, gare e degustazioni gratuite su prenotazione presso lo Stand Parmigiano Reggiano ha preso il via venerdì 15 con La biodiversità del Parmigiano Reggiano: la vacca bianca modenese, in cui i caseifici presenti a Cheese racconteranno la propria realtà e faranno assaggiare i formaggi prodotti con il latte di questa razza bovina. Si prosegue con A Tavola!!!, uno showcooking in cui il Consorzio incontrerà la stampa per un abbinamento tra la Dop, i prodotti del Pastificio Di Martino e i vini del Consorzio Alta Langa. La giornata si è conclusa con due degustazioni: alle 15:00 Messico e Nuvole, in cui il Parmigiano Reggiano ha incontrato la Tequila in un viaggio oltre confine alla scoperta di un abbinamento indimenticabile; e alle 18:00 Aperitivo Time, in cui il barman Mirko Turconi ha presentato il cocktail ideale per ogni stagionatura.
Sabato 16 si è aperto alle 11:00 con Brindisi all’italiana, un’occasione per sperimentare il connubio tra l’aroma deciso del vermouth Cocchi in abbinamento al panorama aromatico del Parmigiano Reggiano di diverse stagionature. Alle 13:00 il focus si è spostato in Scozia con Say Cheese to Scotland, in cui la Dop verrà abbinata ai migliori whisky selezionati da Scottish Development International, l’agenzia ufficiale del Governo scozzese che promuove i rapporti commerciali tra la Scozia e i mercati esteri. Alle 15:00 è stato il turno di In Vino Veritas!, la presentazione (con degustazione) della guida dedicata agli abbinamenti perfetti tra vino e Parmigiano Reggiano, sviluppata in collaborazione con AIS Reggio Emilia. Si prosegue alle 18:00 con la replica di Aperitivo Time, per concludere la giornata alle 19:30 con Ok! il peso è giusto, in cui il pubblico è stato chiamato a indovinare il peso di una forma di Parmigiano Reggiano: chi si avvicina di più alla risposta esatta ha ricevuto in premio una punta di formaggio.
Domenica 17 alle 11:30 è la volta di Panorama di montagna, in cui i caseifici di quest’area geografica raccontano (e fanno assaggiare) il prodotto Dop più importante al mondo ottenuto in montagna, con 846.000 forme lavorate nel solo 2022. Dopo una riproposizione di Messico e Nuvole alle 13:00, alle 15:00 è il turno di A tutta birra!, degustazione dedicata alle diverse stagionature di Parmigiano Reggiano e agli abbinamenti con le birre di Quality Beer Academy. Infine, la giornata si conclude con le repliche di Aperitivo Time alle 18:00 e Ok! il peso è giusto alle 19:30. Gli ultimi due appuntamenti che animano lunedì 18: alle 11 La biodiversità del Parmigiano Reggiano: la vacca rossa, per scoprire e degustare i formaggi di questa razza bovina direttamente dalle mani di chi li produce, e alle 13:00 l’ultima chance per vincere una punta di formaggio con Ok! il peso è giusto.
-foto ufficio stampa Consorzio del Parmigiano Reggiano-
(ITALPRESS).