Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Per un italiano su quattro le periferie sono senza controllo

58

ROMA (ITALPRESS) – Negli ultimi mesi, alcune periferie italiane sono state scenario di episodi di stupri e violenze. Vicende che hanno acceso il dibattito sullo stato di degrado e abbandono delle periferie italiane e che hanno portato all’avvio di alcune maxi operazioni delle forze dell’ordine in zone come Caivano, Tor Bella Monaca e i quartieri spagnoli di Napoli. Operazioni che, secondo quasi il 30% degli italiani dovrebbero essere fatte sempre e come misura preventiva, non solo a seguito di tragedie, mentre per 1 cittadino su 4 sono semplici operazioni di propaganda politica. E’ quanto emerge da un sondaggio di Euromedia Research.
In questo contesto, quasi due terzi della popolazione italiana giudicano accettabili le periferie della propria città, pur se con qualche problema o eccezione.
Ancora più convinti di questo aspetto sono proprio i residenti di queste zone, che vivono in questi luoghi la loro quotidianità. Di contro, circa un quarto degli italiani percepisce le periferie come zone disastrose, senza controllo e completamente nelle mani dei criminali. Complessivamente, valutando lo stato generale e le vicende degli ultimi 10 anni, sono in maggioranza coloro che hanno percepito un peggioramento della periferia italiana.
Il sondaggio di Euromedia Research per Porta a Porta è stato realizzato l’11/09/2023 con metodologia mista CATI/CAWI su un campione di 800 casi rappresentativi della popolazione italiana maggiorenne.

– Foto Euromedia Research –

(ITALPRESS).