Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Caro affitti, studenti in tenda anche a Palermo

79

PALERMO (ITALPRESS) – Si estende anche a Palermo la manifestazione studentesca contro il caro affitti. Gli universitari si mobilitano a sostegno dei colleghi fuori. Diverse tende sono state piazzate nel parco antistante il Dipartimento di Scienze Umanistiche, in Viale delle Scienze, nei pressi dell’Edificio 12. Ad organizzare la protesta “contro l’attacco ormai intollerabile al diritto alla dimora e al diritto allo studio di tutti gli studenti universitari” il collettivo del Laboratorio Studentesco Autonomo, Uniattiva, Vivere Ateneo, Auletta99, Onda Universitaria, Impronta Studentesca, UniXcento, Avanti, NRG e Unitrapani.
Secondo Benedetto Gramasi, coordinatore dell’associazione UniAttiva e senatore accademico dal 2021 “questa iniziativa nasce dall’incontro tra noi di UniAttiva e il Laboratorio Studentesco Autonomo ma ben presto hanno aderito all’iniziativa anche le principali associazioni studentesche dell’Università di Palermo.
Sebbene Palermo non possa lamentare gli aumenti esorbitanti subiti dagli affittuari fuori sede di Roma e Milano la nostra situazione non è meno drammatica. La crisi energetica e la gentrificazione incalzante – spiega – hanno provocato un aumento non più tollerabile negli affitti del centro storico. A questo si aggiunge l’ormai endemico fenomeno degli affitti brevi che costringono i colleghi fuorisede a liberare i loro alloggi con l’arrivo della bella stagione. Ma la vera questione rimane per noi l’introduzione delle nuove norme sullo status di ‘studente autonomò che hanno comportato l’innalzamento del relativo valore reddituale necessario da 6.500 euro (validi fino all’anno accademico 2021/2022) a 9.000 euro annui, pena l’attrazione fiscale nel nucleo familiare d’origine. A causa di questa riforma scriteriata migliaia di studenti in tutta Italia si sono visti negare l’accesso alle residenze universitarie, oltre che alle borse di studio”.
“A questa manifestazione – aggiunge – partecipano alla pari Uniattiva, Laboratorio studentesco autonomo, Vivere Ateneo, Impronta Studentesca, Onda Universitaria, Auletta99, UniXcento/Avanti, NRG e UniTrapani. Con questo evento ci proponiamo di puntare i riflettori delle istituzioni universitarie e politiche locali su questi temi. Le associazioni coinvolte presenteranno le loro proposte ai Pro Rettori dell’Università di Palermo – che ci riceveranno giovedì pomeriggio presso la sede del rettorato a Palazzo Steri – oltre che alle istituzioni politiche comunali e regionali, non ultimo l’Ersu – Ente Regionale per il Diritto allo Studio Universitario
Siamo stufi di ascoltare i proclami della politica che puntualmente a ogni cambio di governance promettono mari e monti agli studenti di ogni ordine e grado per poi soccombere a politiche economiche sempre più miopi, ignorando come facendo così mettono in ginocchio il futuro del nostro intero paese”, conclude.
foto Associazioni studentesche
(ITALPRESS).