Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Per le imprese è fondamentale gestire la reputazione

72

MILANO (ITALPRESS) – “Molte aziende hanno capito che la comunicazione è fondamentale, così come gestire la reputazione”. Lo ha detto Auro Palomba, ceo e founder di Community Group, intervistato da Claudio Brachino per il magazine televisivo Italpress Economy. “E’ complicato avere una buona comunicazione se hai una cattiva reputazione e viceversa”, ha sottolineato. Il concetto di reputazione, per Palomba, è “antichissimo” ma “la reputazione è esplosa quando è iniziato il web”. “La cosa importante – ha spiegato – è che si è capito che è fondamentale: noi abbiamo un indice di reputazione che se lo applichiamo alle società quotate in Borsa segue pedissequamente il cammino del titolo”.
Un altro elemento importante è quello della competenza. “Per tantissimi anni in Italia – ha evidenziato – coloro che facevano comunicazione spesso erano persone prestate che lo facevano in modo amicale. Adesso per fortuna si è capito che bisogna essere competenti”. Ora “devi comunicare perchè se non lo fai tu lo fanno gli altri per te” e “l’unico modo per farlo è con la competenza”, altrimenti “è davvero impossibile perchè ti scoprono subito: i social e il web sono cattivissimi”, ha sottolineato.
Cosa vuol dire per le aziende avere un’identità digitale? “Vuol dire – ha detto Palomba – comunicare le cose che si fanno, comunicarle bene e far sì che vadano sul web. E’ importante che le aziende capiscano che anche il solo pezzo di giornale non serve più a molto se poi non finisce sul web. I video sono fondamentali perchè vanno su tutti canali digitali del mondo che sono diventati anche un grandissimo canale di vendita per le aziende”.
Si parla anche di comunicazione integrata. “Vuol dire – ha spiegato – che non puoi più fare una cosa e non farne altre. Oggi il mondo tende a semplificare e a unire, quindi è tutto molto più complicato. E’ ancora più importante dare un messaggio univoco per qualsiasi manager e azienda ma poi declinarlo su tanti canali”.
La parola “sostenibilità” è ormai comune e molto usata. Come definirla? “La sostenibilità – ha affermato – è essere quello che si è, fare in modo che l’ambiente intorno a te rimanga per chi viene dopo, fare in modo che gli ambienti all’interno delle aziende siano più possibile equi per tutti ed essere solidali e inclusivi con il resto del mondo”.
Recentemente Community e Cattaneo Zanetto & Co. hanno unito le forze dando vita alla holding Excellera Advisory Group. “Abbiamo creato insieme – ha spiegato – un gruppo. Bisogna essere attenti sia nel mondo della comunicazione, sia nel rapporto con le istituzioni sia in quello con gli stakeholder italiani e internazionali. L’obiettivo – ha aggiunto – è creare il primo gruppo italiano della comunicazione andando a confrontarsi con i grandi gruppi internazionali”.

– foto Italpress –
(ITALPRESS).