Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Roma in semifinale, Feyenoord battuto ai supplementari

70

ROMA (ITALPRESS) – ROMA (ITALPRESS) – All’Olimpico la Roma batte 4-1 il Feyenoord ai supplementari e si qualifica per semifinale di Europa League, dove sfiderà il Bayer Leverkusen. Dopo l’1-0 dell’andata al De Kuip, i giallorossi si affidano alle reti di Spinazzola, Dybala, El Shaarawy e Pellegrini per staccare il pass del prossimo turno. Mourinho perde Wijnaldum e Smalling per infortunio, ma alla fine è festa grande. La gara però non è stata semplice, come il risultato potrebbe far pensare. Al 13′ la Roma rischia. Jahanbakhsh trova un varco sulla destra e crossa al centro per Szymanski che col piatto a botta sicura costringe Rui Patricio al grande intervento d’istinto. Al 21′ Mourinho perde l’ex di turno Wijnaldum per infortunio e al suo posto tocca ad El Shaarawy. L’ambiente è elettrico (66.742 gli spettatori) e il nervosismo spezzetta la gara. Al 33′ il vice di Mourinho, Salvatore Foti riceve il rosso dall’arbitro Taylor per aver usato le maniere forti su Gimenez nel tentativo di rimettere in gioco un pallone nel più breve tempo possibile. Di fatto, il primo tempo si chiude con tre tiri nello specchio della Roma contro i quattro del Feyenoord. Al 60′ però la Roma calcia e stavolta trova il gol: dopo una mischia in area, la palla sfila sui piedi di Spinazzola che lascia partire un diagonale vincente. Al 73′ arriva il momento di Dybala, ma poco dopo la Roma perde Chris Smalling per infortunio e subisce il pareggio del Feyenoord con un colpo di testa letale di Paixao. L’Olimpico è gelato, a ravvivarlo ci pensa il solito Paulo Dybala che all’89’ si gira in area su Trauner, batte Bijlow col mancino e trascina il verdetto ai supplementari. E’ del Feyenoord la prima palla gol (Gimenez), mentre Ibanez colpisce il palo di testa da angolo. Ma al 101′ arriva il gol del sorpasso. Pellegrini imbuca, Abraham alza la testa e pesca El Shaarawy che da due passi non perdona. E al 3′ del secondo supplementare c’è il lungo controllo var che porta al poker: Abraham calcia, la respinta è di Pellegrini che realizza il 4-1. Non c’è fuorigioco: è il sigillo finale, l’espulsione di Gimenez passa quasi inosservata e la Roma si gode la quarta semifinale europea delle ultime sei stagioni.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).