Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Pobega risponde a Sansone, Bologna-Milan 1-1

92

BOLOGNA (ITALPRESS) – Il Milan non va oltre all’1-1 sul campo del Bologna. Sono Sansone e Pobega nel primo tempo a mettere il timbro su una gara chiusa nel finale con grandi polemiche. I rossoneri raggiungono così la Roma al terzo posto a quota 53 in attesa dei risultati delle rivali. Il Bologna prosegue invece la sua striscia positiva e raggiunge la Juventus in settima posizione con 44 punti all’attivo. I campioni d’Italia in carica, completamente rivoluzionati con 10 undicesimi diversi rispetto al match di Champions con il Napoli, partono male e prendono gol dopo appena 30 secondi. Ballo-Tourè perde un contrasto, Posch scappa sulla destra e mette in mezzo per Sansone che con il destro anticipa Kalulu e batte Maignan sotto la traversa. I rossoneri provano a reagire al 20′, quando Florenzi pesca in area Rebic che incorna ma trova pronto Skorupski alla parata. Un minuto dopo, il portiere salva in tuffo una punizione dal limite di Florenzi. Gli ospiti alzano il ritmo e al 40′ trovano il meritato pareggio. Rebic imbuca in area, Schouten spazza male e Pobega indovina un gran sinistro dalla distanza che bacia il palo e si insacca alle spalle di Skorupski per l’1-1. E’ la rete con cui le due squadre vanno al riposo. Nella ripresa regna l’equilibrio, con Pioli che con il passare dei minuti prova a vincerla inserendo qualche pezzo grosso. Al 29′ Messias se ne va a Dominguez sulla destra e mette in mezzo con il sinistro, ma Rebic spedisce fuori di un soffio dopo un fortunoso rimpallo della sfera sulla sua faccia. Un minuto dopo, Lykogiannis salva di testa su un tiro a botta sicura di Pobega ben servito a rimorchio da Leao. Il portoghese sgasa sulla sinistra e serve all’indietro Diaz che dal limite spara però alto con il destro. Al 44′, i milanisti insorgono per un fallo di mano in area di Lucumì che sembrava piuttosto largo, ma nè Massa nè il Var segnalano nulla. Sarà l’ultimo brivido del match.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).