Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Pioli “Con il Tottenham la partita della personalità”

94

LONDRA (INGHILTERRA) (ITALPRESS) – “Quella di domani è la partita della personalità, dobbiamo cercare di controllare la gara contro un’avversaria che ha giocatori offensivi molto forti. Abbiamo un piccolo vantaggio, ma dobbiamo giocare come sempre”. Questa la ricetta di Stefano Pioli per superare il ritorno degli ottavi di finale di Champions in casa del Tottenham e scrivere il nome del Milan nel tabellone dei quarti. Si affrontano due squadre reduci da sconfitte nei rispettivi campionati, ma soprattutto si parte dal successo che Tonali e compagni hanno ottenuto nel match d’andata al Meazza. “Risultati che non cambieranno la partita di domani – assicura Pioli in conferenza stampa -. E’ una gara decisiva per entrambe, mi aspetto un Tottenham che porterà maggiore pressione rispetto alla gara di San Siro, che avrà un approccio molto forte, anche se è una squadra che nei secondi tempi ha numeri importanti. Noi siamo pronti a giocare con grande fiducia, con entusiasmo e determinazione contro un avversario molto motivato, ma è normale che sia così perchè è una partita molto importante per entrambe le formazioni. Bisognerà giocare con grande attenzione, qualità e scelte precise”. Il Tottenham punta anche sul pubblico per ribaltare il risultato dell’andata. “Giocheremo in uno stadio bollente, un ambiente importante dal punto di vista emotivo, ma noi vogliamo giocare in questi stadi e vivere queste emozioni da protagonisti”, spiega Pioli che rivolge un pensiero anche ad Antonio Conte, al ritorno in panchina dopo l’assenza legata all’intervento chirugico subito qualche settimana fa. “La presenza dell’allenatore in panchina credo sia molto importante, per loro sarà sicuramente un valore in più”, spiega Pioli.
In conferenza stampa anche Rade Krunic, centrocampista che domani potrebbe giocare dal primo minuto indipendentemente dal modulo che adotterà il tecnico rossonero. “Mi considero un jolly di questa squadra e credo che al mister questo piaccia”, dice il centrocampista rossonero che, al di là del suo impiego o meno, ha le idee chiare sulla gara che attende il Milan. “Dobbiamo affrontare questa sfida da campioni d’Italia, siamo una squadra forte e meritiamo di essere qui – spiega il giocatore in conferenza stampa -. Sappiamo che sarà una partita tosta e difficile, ma siamo il Milan e dobbiamo giocarla da Milan. Abbiamo preparato bene la partita, ma poi a essere decisivi sono sempre gli episodi. Abbiamo un piccolo vantaggio, ma dobbiamo pensare solo a giocare la nostra partita”.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).