Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Ucraina, Stoltenberg “Gli alleati mantengano gli impegni sulle armi”

84

BRUXELLES (BELGIO) (ITALPRESS) – “Accolgo con favore i recenti annunci degli alleati su nuovi carri armati, armi pesanti e addestramento per le truppe ucraine. E’ urgente mantenere tutti questi impegni. Con il ministro degli Esteri Kuleba e l’alto rappresentante Borrell abbiamo discusso della necessità di aumentare la produzione e migliorare i nostri sistemi di approvvigionamento per continuare a sostenere l’Ucraina”. Lo ha detto il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, nelle dichiarazioni alla stampa dopo un incontro con il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba e l’alto rappresentante Ue per la Politica Estera e di Difesa Josep Borrell.
“Su richiesta dell’Ucraina, abbiamo convenuto che la NATO debba aiutare l’Ucraina a sviluppare un sistema di approvvigionamento che sia efficace, trasparente e responsabile”, ha proseguito.
“Un anno fa, il presidente Putin ha lanciato la sua guerra illegale contro un vicino pacifico – ha detto ancora Stoltenberg -. I fatti sono chiari agli occhi di tutti. Nessuno sta attaccando la Russia. La Russia è l’aggressore. L’Ucraina è vittima di un’aggressione. E sosteniamo il diritto dell’Ucraina all’autodifesa, sancito dalla Carta delle Nazioni Unite. E’ il presidente Putin che ha iniziato questa guerra di conquista imperiale. E’ Putin che continua a intensificare la guerra. Pensava di poter distruggere l’Ucraina e dividerci. Ma ha sottovalutato la determinazione del popolo ucraino a difendere la propria patria. E ha sottovalutato la nostra unità. Putin non deve vincere. Ciò dimostrerebbe che l’aggressività funziona e che la forza viene premiata. Sarebbe pericoloso per la nostra stessa sicurezza e per il mondo intero. Dobbiamo quindi intensificare il nostro sostegno all’Ucraina. Dobbiamo dare all’Ucraina ciò di cui ha bisogno per vincere”.

– foto Agenziafotogramma.it –

(ITALPRESS).