Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Allegri “Europa League porta d’accesso per la Champions”

78

TORINO (ITALPRESS) – “Bisogna cercare di arrivare in fondo, l’Europa League è un obiettivo importante, è una porta d’accesso alla prossima Champions. Essere usciti ai gironi di Champions ci ha lasciato molto arrabbiati, domani inizia un altro percorso che non è semplice”. Massimiliano Allegri assicura che la Juve intende prendere sul serio l’Europa League, a partire dall’andata dei play-off di domani contro il Nantes a Torino. “Sono una squadra che nelle ultime dieci partite ha perso solo col Marsiglia e che dal 28 dicembre, in sei occasioni, non ha subito gol. Si sono rinforzati a gennaio e in Europa tutte le partite sono difficili. Abbiamo il dovere e l’obbligo di passare il turno e su questo bisogna lavorare rispettando il Nantes. Domani dobbiamo mettere le basi per arrivare alla gara di ritorno con un buon vantaggio”. Allegri chiarisce che l’Europa League non inciderà sulle mie scelte per il futuro perchè “siamo concentrati sul presente, sul fare un passettino alla volta. Deve essere la nostra forza da qui alla fine, in campionato, in Europa League e in Coppa Italia. Bisogna lavorare, migliorare alcune cose, e poi cercare di recuperare più punti possibili in campionato. E’ importante continuare a lavorare come stiamo facendo, mettendosi l’uno al servizio dell’altro. Solo così possiamo centrare gli obiettivi e risalire in classifica, dove comunque abbiamo fatto 44 punti. Le altre cose non ci riguardano”. Giocare al giovedì, inoltre, non sarà un peso in prospettiva campionato visto che nella maggior parte delle occasioni la Juve andrà in campo poi la domenica: “Ci dà la possibilità di riempire il calendario e bisogna essere bravi a giocare più partite possibili. Abbiamo una rosa importante e la possibilità di fare 5 cambi, inutile lamentarsi, noi giochiamo quando ce lo dicono”. Per quanto riguarda il suo ruolo, Allegri non si sente “un condottiero ma l’allenatore, alla base c’è sempre la società che è forte. In questo momento la compattezza deve fare la differenza. Quando a una squadra tolgono 15 punti dalla sera alla mattina c’è un pò di scombussolamento e devi trovare delle situazioni per ricompattarti velocemente perchè non c’è tempo da perdere. La sconfitta col Monza è stata un’altra mazzata ma ci siamo riassestati e dobbiamo andare avanti”. Recuperati anche Cuadrado e Bonucci, per quanto riguarda Pogba “speriamo di averlo il più presto possibile, stamani ha fatto allenamento con la squadra ma è ancora indietro e va valutato giorno dopo giorno”.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).