Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Philip Morris, 2mln fumatori italiani passati a prodotti no combustione

79

MILANO (ITALPRESS) – Philip Morris International ha annunciato i risultati del 2022: al 31 dicembre sono oltre 17 milioni i fumatori adulti in tutto il mondo che sono passati a Iqos e hanno abbandonato completamente le sigarette, di cui circa 2 milioni soltanto in Italia.
“Un ulteriore importante traguardo – si legge in una nota – nel percorso intrapreso in questi anni dall’azienda, protagonista di una trasformazione radicale, che punta a far passare il prima possibile tutti i fumatori che non smettono di fumare ad alternative senza combustione basate su scienza e tecnologia. Nel medio termine, l’obiettivo di PMI è che entro il 2025 i ricavi dai prodotti “senza combustione” rappresentino almeno il 50% del totale, convertendo ai prodotti senza combustione almeno 40 milioni di fumatori adulti che altrimenti continuerebbero a fumare sigarette”.
“Andiamo avanti a velocità crescente verso il nostro obiettivo di costruire un futuro senza sigarette, mettendo a disposizione dei fumatori adulti che non smettono le migliori tecnologie rese possibili da anni di ricerca e sviluppo – ha affermato Marco Hannappel, Presidente Europa Sud Occidentale di Philip Morris International -. Oggi, da una parte, celebriamo un risultato importante: circa 2 milioni di fumatori in Italia sono passati a una valida alternativa senza combustione e hanno abbandonato completamente le sigarette; dall’altra, rilanciamo il nostro impegno grazie a una nuova tecnologia, pensata per semplificare ulteriormente la transizione dei fumatori più resistenti al cambiamento”.
Nei giorni scorsi, infatti, l’azienda ha introdotto in Italia Iqos Iluma One, l’ultima versione della propria linea di punta per il riscaldamento del tabacco. Grazie al design “all-in-one”, Iqos Iluma One è costituito da un unico dispositivo elettronico, che non prevede un separato caricatore per la ricarica dell’holder dello stick, e consente fino a venti utilizzi con una sola carica completa della batteria. “Come Iqos Iluma, introdotto in Italia lo scorso dicembre, Iqos Iluma One è basato su una tecnologia a induzione – lo Smartcore Induction System – che riscalda il tabacco senza la presenza della lamina all’interno del dispositivo: ciò significa nessun residuo di tabacco, meno odore, e nessuna necessità di pulire il dispositivo”, spiega Philip Morris International.
Secondo Gianluca Iannelli, Head of Marketing & Digital di Philip Morris Italia, “Alla fine di dicembre, grazie all’introduzione di Iqos Iluma, abbiamo visto un aumento dei fumatori che passano ad Iqos facendone un uso esclusivo, ovvero abbandonano completamente il fumo tradizionale. Con Iqos Iluma One – ha aggiunto Iannelli – puntiamo a convincere anche i fumatori più resistenti al cambiamento a dare una svolta al proprio stile di vita, grazie ad un dispositivo ancora più semplice e intuitivo”.
“Iqos è il sistema leader al mondo per il riscaldamento elettronico di tabacco, frutto di investimenti pari a oltre 9 miliardi di dollari per la ricerca, sviluppo, manifattura e commercializzazione. A differenza dei prodotti del tabacco convenzionali, scalda e non brucia stick di tabacco appositamente progettati e realizzati in Italia nello stabilimento di Philip Morris Manufacturing & Technology Bologna – sottolinea il gruppo -. Lo stabilimento di Bologna, frutto di investimenti pari a oltre 1,5 miliardi di euro, rappresenta il fulcro della trasformazione globale di Philip Morris International verso un futuro senza fumo, con il supporto di una filiera integrata che in Italia vede attive oltre 38.000 persone”.

– foto ufficio stampa Philip Morris Italia –

(ITALPRESS).