Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Posch e Orsolini, il Bologna batte 2-0 lo Spezia

77

BOLOGNA (ITALPRESS) – Un gol per tempo e il Bologna piega lo Spezia al Dall’Ara: apre la rete di Posch, chiude nella ripresa Orsolini in contropiede per gli emiliani che cominciano il girone di ritorno vincendo 2-0 in casa. Thiago Motta tiene in panchina Barrow e lancia Orsolini, Ferguson e Soriano a sostegno della punta Zirkzee. Gotti punta su Agudelo e Gyasi supportati da Kovalenko che però alza bandiera bianca in avvio per un problema muscolare e lascia il campo a Maldini. Il primo squillo è del Bologna con la conclusione di Ferguson dai 25 metri, respinta in angolo dal portiere. Per lo Spezia invece, si fa vedere proprio il subentrato Maldini che con caparbietà arriva al limite dell’area e calcia tra i guantoni di Skorupski. Non particolarmente emozionante la mezzora iniziale di gara, ma nel quarto d’ora che precede l’intervallo l’atmosfera si riscalda e i padroni di casa aumentano la pressione: Zirkzee fa secco Caldara e tira violentemente sul primo palo dove Dragowski è superlativo nell’alzare il pallone sopra la traversa. Sugli sviluppi del corner conseguente, il portiere dei bianconeri liguri si oppone anche al colpo di testa di Ferguson. Il gol è nell’aria e arriva al minuto 37: bel lavoro di Zirkzee, cambio fronte di Cambiaso per Orsolini, bravo in qualche modo ad aggiustare il pallone a Posch che da pochi passi spara un missile su cui stavolta non può nulla Dragowski.
Prima di andare a riposo la reazione dello Spezia in una pericolosa doppia occasione: Skorupski si allunga per respingere un velenoso rasoterra di Reca e poi è super reattivo nel rialzarsi per andare a murare il tentativo di tap in di Gyasi.
La ripresa si apre con una conclusione ancora di Posch, stavolta larga così come un colpo di testa di Zirkzee su cross di Cambiaso. Lo Spezia si fa vedere con un’incornata di Amian bloccata da Skoruspki, ma è anche sfortunata la squadra di Gotti che perde per infortunio anche il neoentrato Joao Moutinho. Quando il forcing ospite si abbassa il Bologna ne approfitta e va a chiudere la partita: tre le chance per Orsolini che prima calcia addosso a Dragowski, poi segna ma su un’azione invalidata dal fuorigioco e infine finalmente sigla il 2-0 capitalizzando davanti al portiere un preciso suggerimento filtrante del subentrato Dominguez. E’ il colpo del ko per lo Spezia che rischia anche di subire il terzo gol su una conclusione di poco a lato di Zirkzee. Fa festa invece il Bologna, adesso nono in classifica con 7 punti nelle ultime 3 gare.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).