Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Marina di Ragusa, aggiudicati i lavori di riqualificazione del lungomare Bisani

0 30

Con determinazione dirigenziale annotata al Registro Generale con il n° 439 del 20/01/2023 è stata approvata l’aggiudicazione dei lavori di riqualificazione del lungomare Bisani “Tratto da Punta di Mola allo Scalo Trapanese a Marina di Ragusa. Intervento di potenziamento e messa in sicurezza della mobilità ciclo-pedonale – CIG 94089742F9.”
L’appalto è stato aggiudicato al Consorzio Jonico Soc. Consortile a.r.l. con sede in Valverde (Ct), via Maugeri, n.12, P.Iva 05450940878 che ha offerto un ribasso del 31,0627% sul prezzo a base di gara, seguita in graduatoria dalla ditta G.F. Costruzioni s.r.l., da Santa Venerina (Ct) con il ribasso del 30,99767%.

“Lo abbiamo detto altre volte – dichiara il sindaco Peppe Cassì – l’aggiudicazione dei lavori e quindi la conseguente apertura del cantiere è solo l’ultima parte del percorso di realizzazione di un’opera pubblica.
Vale per le opere fin qui realizzate, vale per quelle in corso e vale per quelle che troveranno compimento nel prossimo mandato, qualunque sia l’Amministrazione in carica.
Oggi questa tappa è stata raggiunta da un altro progetto: la riqualificazione del lungomare Bisani, per la quale sono stati aggiudicati i lavori.
Solo un dato, a riprova del grande lavoro preliminare: su 90 progetti presentati per accedere ai fondi Pac per la Sicilia e 20 milioni disponibili, il nostro progetto è arrivato settimo, ottenendo un finanziamento da 5,3 milioni di euro, più di un quarto delle cifre messe a bando.
Con la realizzazione della pista ciclabile da Piazza Malta alla Riserva, con la riqualificazione in corso del lungomare Doria e con questo nuovo intervento, ecco che l’intero litorale viene valorizzato. Viviamo in un territorio tra i più belli e invidiati d’Italia: prendercene cura, aumentare il suo valore, vuol dire non solo migliorare la vivibilità della nostra città ma renderla più attrattiva, generare nuove economie”.

“L’intervento, dallo Scalo Trapanese a Punta di Mola – spiega l’assessore ai lavori Pubblici, Gianni Giuffrida – permetterà di rivalutare ulteriormente l’area e risolvere definitivamente il problema di sicurezza dovuto alla commistione di ciclisti e pedoni sull’attuale pista ciclopedonale.
Con questa opera sarà mantenuta la pista ciclabile, mentre l’attuale percorso pedonale e il bastione diventeranno una fascia divisoria con verde e panchine. La passeggiata sarà infatti realizzata con una passerella che andrà a risolvere gli attuali problemi di degrado di alcuni tratti. Gli alberi presenti saranno preservati e delle scale consentiranno l’accesso al mare”.