Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

L’Atalanta sull’ottovolante, Salernitana battuta 8-2

0 23

BERGAMO (ITALPRESS) – Una vittoria pesante, non solo nel punteggio. L’Atalanta vince 8-2 contro la Salernitana. Un risultato quanto mai chiaro, dal ’96 in Serie A una squadra non segnava tanto in una gara. E da circa tre mesi gli orobici non vincevano fra le mura amiche. Nel tabellino i nomi di Lookman (doppietta), Boga, Scalvini, Koopmeiners, Hojlund, Ederson e Zortea. Per i campani a segno Dia e Nicolussi Caviglia. I tre punti conquistati permettono ai nerazzurri di salire a quota 34 in classifica, a -3 dal terzo posto, occupato dalla Juventus (domenica prossima è in programma lo scontro diretto allo Stadium) e dall’Inter. Notte fonda per la Salernitana, contestata anche dai tifosi arrivati a Bergamo. Quinta gara senza vittorie per gli uomini di Nicola. La sfida ha avuto uno sviluppo inatteso, soprattutto nella prima frazione. Sono bastati cinque minuti alla squadra di Gasperini per trovare il gol di Boga su un’azione solitaria. Nel mezzo c’è stata soltanto la rete di Dia a interrompere momentaneamente il dominio da parte dei padroni di casa.
La svolta è arrivata al 18′ del primo tempo, quando Federico Fazio ha commesso un fallo inutile su Hojlund in area: dopo una revisione al VAR Lookman (dal dischetto) ha dato il via alla goleada, con Scalvini, Koopmeiners (in gol dopo la respinta di Ochoa su un penalty da lui stesso calciato) e Hojlund che hanno chiuso il primo tempo sul 5-1. Nella ripresa il copione non è cambiato, nel giro un quarto d’ora la squadra di Gian Piero Gasperini ha trovato addirittura la sesta e la settima rete, con il secondo sigillo di Lookman e con il neo entrato Ederson; di Nicolussi Caviglia invece il secondo gol dei campani. Dopo la settima rete dei bergamaschi è successo poco e nulla, con Gasperini che ha pensato più ai cambi e alla sfida di Coppa Italia contro lo Spezia. A cinque minuti dal termine il neo entrato Zortea ha segnato anche l’ottava rete. Tensione all’intervallo e al fischio finale tra i tifosi ospiti e la squadra di Davide Nicola, chiamati a gran voce sotto la curva dopo la pesante sconfitta subita.
– foto Image –
(ITALPRESS).

Generated by Feedzy