Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Comiso, un 35enne arrestato per spaccio per la seconda volta in 15 giorni

0 31

Gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Comiso, lo scorso 3 gennaio, hanno tratto in arresto un cittadino extracomunitario, classe 1987, con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e in materia di stupefacenti, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nello specifico, una pattuglia del Commissariato durante il servizio di controllo del territorio, notava uno strano andirivieni di giovani dall’abitazione di un soggetto, noto per i precedenti specifici in materia di stupefacenti, già arrestato dal personale  del Commissariato di Comiso per detenzione di cocaina circa 15 giorni addietro.

I poliziotti, dunque, decidevano di appostarsi nei pressi della predetta abitazione, notando, poco dopo, il proprietario affacciarsi dalla finestra posta al piano terra che cedeva un involucro in cellophane ad un soggetto, ricevendo in cambio denaro. L’attività delittuosa veniva bloccata dagli Agenti che procedevano a perquisizione personale a carico dell’acquirente e locale presso l’abitazione dello spacciatore. Addosso all’uomo bloccato veniva rinvenuta la dose di cocaina appena acquistata, mentre all’interno dell’abitazione venivano rinvenuti altri 5 grammi di cocaina e 10 grammi di hashish, quest’ultimo già suddiviso in “stecchette” pronte ad essere spacciate.

Per il giovane italiano, di anni 34, scattava la misura pre-cautelare dell’arresto in flagranza e, su disposizione del Magistrato di turno, posto ai domiciliari con presentazione dello stesso il giorno dopo al giudizio direttissimo che ha convalidato l’arresto. A carico dell’assuntore è stata comminata la sanzione la sanzione amministrativa della segnalazione alla Prefettura.