Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Torna il concertone di Capodanno a Palermo, Lagalla “Brinderemo ad un futuro di speranza”

0 24

PALERMO (ITALPRESS) – Un momento di gioia condivisa e speranza in un 2023 migliore, lontano da pandemie, guerre e problemi economici. Piazza Politeama, a Palermo, è pronta a riabbracciare i palermitani per la notte di San Silvestro, con un programma ricco di esibizioni di artisti locali, ma anche di un’icona della musica italiana come Francesco Gabbani, vincitore di Sanremo nel 2017 (dopo aver vinto l’edizione giovani l’anno prima) e medaglia d’argento nel 2020. Mattatore della serata, che si aprirà alle 20, sarà il conduttore e attore Sergio Friscia, sul palco insieme alla giornalista Ylenia Totino.
Per il Capodanno in piazza si tratta di un ritorno tanto atteso, dopo che le restrizioni legate al Covid avevano impedito lo svolgimento delle ultime due edizioni: il programma della serata è stato presentato in Comune, a palazzo delle Aquile, dal sindaco Roberto Lagalla, dall’assessore alla Cultura Giampiero Cannella e dallo stesso Friscia.
Ad aprire la serata saranno tre giovani artisti siciliani: la cantautrice Esdra, la cantante Bruna e il pianista Kid Gamma. A seguire la Sicily Pop Orchestra, diretta da Antonio Zarcone con la partecipazione di Mario Incudine e Alessio Bondì; alle 23 toccherà a Gabbani, con il quale si brinderà al nuovo anno; infine gli Shakalab, band siciliana specializzata nel reggae e nell’hip-hop.
Il ritorno del concertone di San Silvestro è, per Lagalla, segno della “fine di un periodo di crisi, con l’obiettivo di colmare i desideri e le aspettative dei palermitani durante il nuovo anno. I cittadini avranno modo di ritrovarsi tutti insieme e brindare a un futuro di speranza”. Anche per il Comune l’auspicio di Lagalla è che l’anno venturo sia all’insegna delle conferme: “L’amministrazione ha avuto il pregio di rimettere in agibilità il Comune e aver approvato tutti i bilanci, un dato essenziale per ripartire con il piede giusto nel 2023”.
Cannella si sofferma sulle difficoltà organizzative, sottolineando come “non era facile garantire un programma per le vacanze ricco di eventi e un Capodanno all’altezza della situazione, ma ce l’abbiamo fatta: sono tanti gli artisti che allieteranno i palermitani in vista dell’anno nuovo”.
Friscia evidenzia la soddisfazione di poter festeggiare in mezzo alla sua gente e l’esigenza di lasciarsi alle spalle le difficoltà degli anni passati: “E’ bello tornare finalmente a far casino tutti insieme e a divertirsi, abbracciarsi, baciarsi – spiega -. Ogni dieci minuti chiederò alle persone di abbracciarsi, perchè è qualcosa che ci mancava molto: la gente ha bisogno di tornare alla libertà e di sentire di nuovo la bellezza dello stare insieme”. Per il 2023 l’auspicio dell’attore è che “Palermo diventi la prima città d’Europa. Non ci manca nulla, se non la testa per valorizzare le nostre bellezze”. “Sono certo – aggiunge – che vivremo una serata fantastica, sul palco come tra il pubblico, sarà una grande festa tra amici, in una piazza gremita di famiglie. Invito tutti a partecipare e a divertirsi con noi. Il palco sarà una grande vetrina per bravissimi artisti siciliani che si esibiranno nel corso della serata. Non mancheranno delle graditissime sorprese. Parola d’ordine: divertimento!”.
Interviene anche Gabbani con un video-saluto, all’interno del quale svela un aneddoto: “Sono legato affettivamente alla Sicilia perchè il mio primo insegnante di chitarra è siciliano. Non vedo l’ora di portare la mia musica e la mia energia sul palco”.
foto xd8 Italpress
(ITALPRESS).

Generated by Feedzy