Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Efebo d’Oro, dalla Banca Sant’Angelo premio alla carriera a Silvio Soldini

0 12

PALERMO (ITALPRESS) – La Banca Popolare Sant’Angelo conferma ancora una volta il sostegno all’Efebo D’Oro, il premio internazionale di cinema e narrativa in programma al Cinema De Seta giunto alla 44esima edizione e in programma ai Cantieri Culturali alla Zisa di Palermo dal 5 al 12 novembre. Un premio che si arricchisce anche della collaborazione della Fondazione Curella per il secondo anno consecutivo. Un cammino comune, con la banca Sant’Angelo, iniziato sin dalla nascita dell’Efebo, nel 1979, che è stato riconfermato ancora una volta nel corso della conferenza stampa di presentazione del premio che si è tenuta proprio nei locali della Banca a Palazzo Petyx a Palermo.
Nel corso degli 8 giorni di programmazione si assegnerà il Premio Efebo d’Oro alla carriera – Banca Popolare Sant’Angelo a Silvio Soldini. Il regista dialogherà con Costanza Quatriglio (regista e direttrice artistica del Centro Sperimentale di Cinematografia – Sede Sicilia) e Giovanni Massa (direttore artistico Efebo d’Oro) la sera di sabato 12 novembre.
Soldini è un autore lontano dal glamour dei tappeti rossi, coerente e rigoroso nelle scelte registiche, attento a un cinema fatto di tensioni esistenziali troppo spesso irrisolte, autore oltre che di lungometraggi di finzione anche di numerosi cortometraggi e documentari.
Nel corso della manifestazione si presenteranno tre film del regista: il suo recente e forse poco visto 3/19, Brucio nel vento (2002), tratto dal romanzo “Hier” (Ieri, 1995) di A’gota Kristòf, che sarà proiettato in 35mm, e infine quello che è forse il suo film più famoso e di successo, Pane e tulipani (2000), in versione restaurata e digitalizzata.
Tra gli altri premi, è da sottolineare in particolare l’Efebo d’Oro Nuovi Linguaggi – Città di Palermo, premio attribuito alla coppia di artisti Tizza Covi e Rainer Frimmel. Nel corso della rassegna, come di consueto, saranno proiettati numerose opere cinematografiche, tra cui si segnalano 7 film tratti da opere letterarie in lizza per l’Efebo d’Oro; 5 opere prime o seconde in concorso per l’atra categoria di premi l’Efebo Prospettive; e inoltre saranno proiettati film fuori concorso, saranno organizzati incontri, masterclass e numerose altre iniziative come da programma dettagliato pubblicato sui seguenti siti www.bancasantangelo.com e www.fondazionecurella.org.
“Il nome dell’Efebo D’Oro è da sempre legato alla Banca Popolare Sant’Angelo, avendo la banca sostenuto la manifestazione sin dalla sua nascita nel 1979 – dice l’Amministratore Delegato, Ines Curella -, un premio nato per sottolineare gli intensi rapporti tra cinema e letteratura e che nel corso degli anni è divenuto un vero e proprio festival di cinema e scrittura, di cui siamo orgogliosi di essere promotori”.
“Per il secondo anno consecutivo promuoviamo questo evento accogliendone la presentazione nelle sale della banca – spiega Carmelo Piscopo, Presidente della Fondazione Curella -, per testimoniare la vicinanza al nostro territorio, sostenendo una rassegna centrale nel campo delle arti della narrazione e in quello cinematografico, teatrale e sperimentale. Una scelta che conferma il rilancio delle attività della Fondazione nel segno della collaborazione con le più alte istituzioni culturali della Sicilia”.
foto xd6 Italpress
(ITALPRESS).

Generated by Feedzy