Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Federer saluta con il doppio alla Laver Cup

0 13

LONDRA (INGHILTERRA) (ITALPRESS) – L’ultimo singolare è quello che ha già giocato, più di un anno fa, nei quarti di finale di Wimbledon contro Hubert Hurkacz: la partita di addio di Roger Federer alla Laver Cup sarà un doppio, probabilmente venerdì sera, 23 settembre. Lo ha svelato proprio ‘Re Roger’ alla vigilia della manifestazione da lui stesso ideata, la Laver Cup, gara a squadre tra Europa e Resto del mondo. Federer, 41 anni, capace di vincere in 24 anni di attività 20 titoli Slam e 103 tornei, ha parlato della scelta del momento del suo annuncio, che sarebbe dovuto arrivare prima ma “nelle due o tre settimane precedenti non sono stato bene, un gran mal di pancia. Perciò ho rimandato tutto. Tony (Godsick, il suo manager ndr) è quasi andato fuori di testa perchè mi sono preso così tanto tempo. Ora che ha fatto l’annuncio, sto meglio. Scrivere la lettera di commiato mi ha richiesto molte energie. E’ stato molto commovente, soprattutto per i miei genitori e Mirka. Ma ora riesco a parlare serenamente di questo addio, non me lo aspettavo”. Federer ha svelato di aver preso la decisione definitiva “pochi giorni dopo Wimbledon, a luglio. Il ginocchio non stava più progredendo. Mi sono chiesto: che senso ha? Camminavamo sul ghiaccio sottile da molto tempo. So che è la decisione giusta, l’unica buona decisione”. “Come sta il ginocchio? Speriamo abbastanza bene per il doppio. A luglio ho iniziato a ridurre sempre di più gli allenamenti, ma volevo comunque tenermi in forma”. Il fuoriclasse elvetico potrebbe tornare in campo in futuro: “Mi piacerebbe continuare a fare partite di esibizione e so che ho ancora la possibilità di riempire gli stadi. Non devono essere sempre 52.000 persone come a Città del Capo…”. Tra i suoi piani potrebbe esserci anche l’ipotesi di commentare Wimbledon in tv: “Non avrei mai pensato di dire una cosa del genere ma sei mesi fa all’improvviso ho pensato: perchè non commentare il tennis un giorno, chissà? Anche se ho sempre detto che non l’avrei mai fatto. Ma magari alcune partite di Wimbledon…”. Il fatto che Federer giochi solo il doppio in Laver Cup nella prima giornata rende praticamente automatico l’ingresso in campo al suo posto, nelle giornate succcessive, dell’azzurro Matteo Berrettini, convocato come riserva del Team Europa.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).