Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

Primo punto in A per il Monza, Lecce fermato sull’1-1

0 9

LECCE (ITALPRESS) – Al Via del Mare Lecce e Monza non vanno oltre l’1-1 nello scontro diretto salvezza della sesta giornata di Serie A. Sensi su punizione illude Stroppa, ma mette la firma sul primo punto dei biancorossi nel massimo campionato. Resta ancora a secco di vittorie il Lecce, come accaduto solamente due volte (nel 1985/86 e nel 1993/94) nella storia dei giallorossi dopo sei turni. Le due squadre si sfidano senza aver mai trovato un gol nella prima mezz’ora di gioco in questo campionato. Al 12′ è il Lecce a sfiorare il vantaggio: sugli sviluppi di un corner dalla sinistra, Baschirotto esce dai blocchi e di testa sfiora il palo. Al 28′ Banda si mette in luce con un cross dalla sinistra per Di Francesco che manca il pallone in spaccata. Al 35′ è il Monza a sbloccare il risultato. Merito di Stefano Sensi che si prende la responsabilità di un calcio di punizione dai 25 metri e disegna una traiettoria imprendibile per Falcone. Un cambio a testa all’intervallo. Stroppa schiera Molina per Birindelli, Baroni lancia Gonzalez al posto di Helgason. E il pareggio del Lecce porta proprio la firma del classe 2002. Al 49′ Banda cambia passo, Ceesay crossa e trova l’accorrente Gonzalez che non sbaglia.
Al 58′ si ferma Rovella e Stroppa deve ricorrere al cambio obbligato con Colpani. Fuori anche Caprari e Pessina, con Ciurria e Valoti in campo. Nel momento più delicato della partita, Stroppa sembra volersi affidare alla vecchia guardia che nella scorsa stagione conquistò la promozione. Baroni risponde con Colombo al centro dell’attacco al posto di Ceesay. Al 72′ il Lecce protesta per un tocco col braccio in area di Molina. L’arbitro Pairetto non concede il rigore, il Var non lo richiama. Al 90′ Gonzalez sfiora la doppietta: colpo di testa da calcio d’angolo, Di Gregorio risponde d’istinto. E il portiere si ripete un minuto dopo su Colombo. Nel finale un altro controllo Var per un tocco col braccio: non c’è rigore neanche questa volta. Le due neopromosse devono accontentarsi di un punto.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).