Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

I giovani Borbone tornano a Palermo e Monreale a un anno dalle nozze

0 7

PALERMO (ITALPRESS) – Sono tornati a Palermo i giovani Principe Reali Jaime e Charlotte di Borbone delle Due Sicilie Duchi di Noto che a settembre del 2021 hanno celebrato nel Duomo di Monreale le loro nozze.
Giunti nel capoluogo regionale, il primo saluto istituzionale é stato reso al Sindaco di Palermo Roberto Lagalla che ha accolto i Principi alla scalone d’onore del Palazzo delle Aquile. Nel corso del colloquio sono state affrontate le diverse tematiche relative alla Città e problemi socio-culturali legati al territorio che saranno la prossima sfida di questa Amministrazione Comunale.
Il Principe Don Jaime, ricordando le diverse attività benefiche e caritative sostenute dal Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio ha da subito offerto la disponibilità a proseguire nelle opere d’aiuto a Palermo ed ai palermitani, convergendo con l’attenzione che il Sindaco Lagalla ha posto sui quartieri e le zone della Città meno agiate e bisognose di vicinanza dell’Istituzione.
Il Duca di Noto ha riconfermato il sostegno della Famiglia alle iniziative storico-culturali che restituiscano al ricco patrimonio palermitano la cura e l’attenzione necessarie a portare la Città nella dovuta attenzione internazionale, vista anche l’innata vocazione turistica, come già avvenuto in occasione del Matrimonio Reale e per la dedicazione dei viali della Palazzina Cinese ai Borbone che vollero la meravigliosa Casina di Caccia e che molto fecero per l’urbanizzazione cittadina.
Quindi, hanno firmato il libro d’onore del Comune di Palermo che già nel 2017 era stato firmato dal padre il Duca di Calabria nel ricevere la Cittadinanza Onoraria della Città.
Nel pomeriggio i giovani Borbone, accompagnati dal Professore Salvatore Bordonali di Pirato Delegato della Sicilia Occidentale dell’Ordine Costantiniano, hanno risalito la rocca di Monreale per partecipare alla consacrazione episcopale e presa di possesso canonico, di Monsignor Gualtiero Federico Isacchi eletto da Papa Francesco quale 59° Arcivescovo di Monreale.
Al termine del Solenne Sacro Rito, a cui hanno partecipato i Vescovi della Sicilia, i Principi hanno brevemente salutato in presbiterio il nuovo Arcivescovo di Monreale.
Successivamente, durante un lungo ed amabile colloquio privato al Palazzo Arcivescovile, il Principe Don Jaime di Borbone della Due Sicilie ha confermato all’Arcivescovo di Monreale il sostegno della Reale Famiglia e dell’Ordine Costantiniano per quanto possa sovvenire alla Diocesi e alle opere di carità nell’azione pastorale condotta da Monsignor Isacchi.
Il Duca di Noto ha consegnato all’Arcivescovo di Monreale il diploma di conferimento – concesso da Sua Altezza il Duca di Calabria e Conte di Caserta Gran Maestro del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio – dell’onorificenza di Cappellano Gran Croce con accluso un messaggio per l’inizio della guida pastorale della parte del Popolo di Dio in Monreale.

foto: ufficio stampa
(ITALPRESS).