Con InSiciliaTV l’informazione la fai tu

El Shaarawy risponde a Insigne, Napoli-Roma 1-1

0 12

NAPOLI (ITALPRESS) – Il Napoli non va oltre il pareggio, 1-1, e rischia di uscire dalla corsa Scudetto; la Roma resta imbattuta per la dodicesima partita di fila. Al “Maradona” un gol di El Shaarawy nel recupero gela Spalletti e il pubblico partenopeo in una serata indirizzata dal rigore di Insigne in avvio. Il tecnico partenopeo deve fare a meno di Ospina e in porta c’è Meret. Mourinho lascia a riposo Mkhitaryan e torna a schierare dal 1′ in campionato Zaniolo. In difesa il ballottaggio lo perde Kumbulla e lo vince Ibanez che combina il primo pasticcio del match franando su Lozano in area dopo 9′: Di Bello consulta il var e concede il rigore, Insigne dagli undici metri non sbaglia. La Roma gioca di rimessa, provando a sfruttare la velocità di Zaniolo, ma Koulibaly (ammonito, salta Empoli) è perfetto. La squadra di Mourinho prova quindi a sfruttare l’arma forte della stagione, i calci piazzati, con lo specialista, Lorenzo Pellegrini: il capitano giallorosso ci prova su punizione dal vertice dell’area ma Osimhen sporca la traiettoria sulla traversa in quello che è il quindicesimo legno colpito dalla Roma in stagione. Nella ripresa Mourinho cambia: fuori l’ammonito Cristante, dentro Mkhitaryan. Al 57′ cambio obbligato per Spalletti che perde Lobotka per un infortunio muscolare e si gioca la carta Zielinski. Poco dopo la Roma sfiora il pareggio: Karsdorp crossa, Abraham sfugge a Rrahmani ma sbaglia il colpo di testa da due passi. La squadra giallorossa cresce, con Mkhitaryan è scattata la scintilla e poco dopo c’è un’altra chance: sponda di testa di Abraham, Pellegrini tarda al tiro e Mario Rui è decisivo nella diagonale. Al 71′ altra brutta notizia per i giallorossi: Zaniolo protesta, l’arbitro Di Bello lo ammonisce e il classe 1999 salterà l’Inter. Sempre Zaniolo al 77′ è protagonista di un episodio da moviola dopo un contrasto con Meret: per Di Bello non è rigore. Nel finale Zaniolo si fa male alla caviglia ma nel recupero Mourinho la pareggia con i cambi: finta di Felix, tacco di Abraham e tiro vincente di El Shaarawy, che vale l’1-1 finale.
(ITALPRESS).